Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Taranto, Capuano: ''Abbiamo bisogno di punti. Andiamo a Potenza convinti''
domenica 3 dicembre 2023, 20:15Girone C
di Maurizio Calò
per Tuttoc.com

Taranto, Capuano: ''Abbiamo bisogno di punti. Andiamo a Potenza convinti''

Per il Taranto è tempo di pensare alla trasferta di domani contro il Potenza. Ezio Capuano, tecnico degli jonici, presenta la partita in conferenza stampa davanti ai giornalisti. Ecco le sue parole:

Sulla settimana e sulla partita contro il Potenza: ''Volevo in primis ricordare i tre tifosi del Taranto deceduti nell'incidente di Mottola cogliendo l'occasione di invitare il figlioletto del papà deceduto allo stadio e al campo di gioco in particolare nella nostra prossima partita casalinga contro il Monopoli. Questo lo dico a nome anche della società. E' stata una settimana un po' cosi figlia anche della brutta partita di lunedi scorso. Loro sono stati bravi noi invece deficitari. E' stata una partita sbagliata. Domani affrontiamo una squadra importante. Bisogna ricordare che stiamo giocando in un campionato importante e difficilissimo. Il Potenza ha un allenatore bravo che conosco bene e che, secondo me, è sprecato in questa categoria. Abbiamo bisogno di fare punti. Andiamo a Potenza convinti di fare risultato. Potenza è un campo difficilissimo''

Sui pochi pareggi e sulle partite non giocate bene: ''L'anno scorso ci si lamentava perchè facevamo troppi pareggi. Noi siamo una squadra che può far bene contro chiunque e fare male contro chiunque. Siamo, comunque, in una posizione di classifica che ci rappresenta e che sta andando anche al di là delle più rosee aspettative. Si pareggia di meno perchè siamo più propositivi. L'anno scorso era un'altra storia. Quest'anno abbiamo caratteristiche diverse. Cerchiamo sempre di fare il nostro gioco. Abbiamo lasciato punti a casa per qualche errore ma siamo stati scippati in altri casi e, magari, fortunati in altre circostanze. Abbiamo la nostra identità. Giochiamo con più attaccanti e proponiamo di più''

Sulle prestazioni ultime: ''Non bisogna mai farsi condizionare da una sola prestazione da parte di un calciatore. Poi è chiaro che da qualcuno di loro mi aspettavo di più. Ma è normale. Qualcuno mi ha impressionato anche in maniera positiva. Poi ci sono cose che mi sono piaciute in tante circostanze, altre volte ho visto cose che mi sono piaciute meno. Fa parte del gioco. Il calcio è sempre emozione. Chi viene a vederci ha tutto il diritto di manifestare il proprio dissenso e quando si fa bene ci prendiamo gli applausi''

Sulla partita contro il Potenza e su Cianci: ''Noi domani dobbiamo giocare sapendo quello che sono i nostri obiettivi. E questi gli dissi già dalla prima giornata. E' una partita importante per lo spessore dell'avversario e dobbiamo giocare con personalità e voglia di vincere. Dobbiamo giocare sapendo di poter mettere in difficoltà l'avversario. Cianci non ha nessun problema ed è un ragazzo d'oro. Certo deve dare di più. E lo deve fare. Glielo dico continuamente. Ha una buona famiglia e non ha nessun problema. Il campionato è ancora lungo. Chiaramente mi aspetto molto di più da lui. Il ragazzo è forte e non sta ancora esprimendo il suo potenziale. Lo sa anche lui''

Sulla condizione dei giocatori: ''Non cerco mai alibi nelle assenze. Condividiamo sempre con dei problemi. Domani mancheranno Fiorani, Bifulco e Riggio. Panico, domani, sarà tra i convocati anche se la sua condizione è approssimativa. Ma sulle assenze non dobbiamo crearci alibi''

Ancora sulla partita di domani: ''Per me è sempre speciale la partita contro il Potenza. Sono legatissimo a quella città e a quella terra. L'esperienza con il Potenza per me è stata super speciale. A Potenza ho gli amici più importanti della mia vita a cui sono legatissimo. E' la mia città. E' una partita particolare per me. Poi quando fischierà l'arbitro sarà una partita normale come tutte le altre. Non vedo tutto questo clamore su questa partita. Bisogna affrontarla senza pressione e con tranquillità sapendo di potercela tranquillamente giocare con le nostre armi''