Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone B
Gubbio, Braglia: "Ci siamo rialzati. Cosa è mancato? Nel calcio ci vuole c**o"TUTTO mercato WEB
Piero Braglia
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
domenica 3 dicembre 2023, 16:30Girone B
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Gubbio, Braglia: "Ci siamo rialzati. Cosa è mancato? Nel calcio ci vuole c**o"

Serviva una bella vittoria al Gubbio per cancellare l'amarezza di Sassari, in casa della capolista Torres. Invece è arrivato un pareggio a reti bianche contro la SPAL, complice anche un po' di sfortuna con due traverse che ancora urlano vendetta. In sala stampa è quindi intervenuto mister Piero Braglia: "Loro hanno avuto un'occasione perché gli si è data noi. Abbiamo fatto una buona gara. Siamo stati sempre compatti e non era facile dopo una partita del cavolo tipo Sassari perciò io della squadra sono contento. Dobbiamo solo proseguire su questa strada: siamo tornati a essere compatti mentre prima ci si sfaldava, perciò va bene così. Che cosa è mancato? Nel calcio ci vuole culo. Se non ce l'hai, la verità è questa. Anche se poi lo puoi chiamare come vuoi, fortuna o altro... Ma il calcio è questo. È inutile che andiamo sempre a cercare qualcosa di sbagliato.

Infatti stiamo abituando tutti in una certa maniera. Così ci andiamo a creare problemi da soli. In questo momento qui non ti gira bene, punto. Devi prendere atto però che la squadra ha fatto una prestazione e non ha concesso niente e che su una prestazione del genere ci puoi costruire qualcosa di importante. Non è che poi dopo tutte le volte dobbiamo andare a cercare quello che non va. Noi avremo sbagliato due volte in 16 partite e stiamo creando una situazione che a me non piace perché non siamo mai contenti. A Sassari sono stato il primo io a dire che siamo stati vergognosi. Ora ci siamo rialzati si è cercato di fare tutto quello che si poteva fare. Abbiamo trovato una certa solidità, cos'altro dobbiamo fare? Avremo i nostri limiti, bisogna iniziare a capire forse anche questo, però non puoi dire che i ragazzi non hanno lavorato e non si sono impegnati".