Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Altre news
Lutto nel calcio: scomparso Vittorio Crociara. Il cordoglio del LatinaTUTTO mercato WEB
© foto di Antonio Abbate/TuttoLegaPro.com
giovedì 7 dicembre 2023, 13:45Altre news
di Matteo Ferri
per Tuttoc.com

Lutto nel calcio: scomparso Vittorio Crociara. Il cordoglio del Latina

Lutto nel mondo del calcio, è scomparso all'età di 82 anni Vittorio Crociara, ex calciatore del Monza in B e, soprattutto, del Latina, di cui è tutt'ora primatista di presenze (302) e gol (102) e che lo ha visto protagonista anche in panchina come vice di Antonio Trebiciani nel campionato di Serie C1 1981-82. Nato a Mesola, nel ferrarese, Crociara ha svolto tutta la sua attività nella provincia pontina ad eccezione della stagione con i biancorossi brianzoli. Oltre alla maglia del Latina, ha vestito quelle di Pontinia (con cui ha iniziato la carriera negli anni '50 e quella da allenatore nel 1974, per poi guidare le categorie giovanili dal 1984 al 2015), Fulgorcavi e Borgo Sabotino.

Il club nerazzurro lo ha ricordato con un messaggio di cordoglio: "La società Latina Calcio 1932, nella persona del Presidente Antonio Terracciano, esprime le sue condoglianze per la scomparsa di Vittorio Crociara.
Vittorio ha legato indissolubilmente la sua carriera da calciatore ai colori nerazzurri, ottenendo dei record ancora oggi imbattibili. Crociara è infatti il giocatore con più presenze nella storia del Latina (302) e il maggior numero di gol (102). 
Tutto il Latina Calcio 1932 si stringe nel ricordo di una leggenda, unendosi al dolore della sua famiglia".