Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Picerno, Longo: "Noi guastafeste? Restiamo umili. Casertana tre le più importanti del girone"TUTTO mercato WEB
giovedì 7 dicembre 2023, 20:15Girone C
di Sebastian Donzella
per Tuttoc.com

Picerno, Longo: "Noi guastafeste? Restiamo umili. Casertana tre le più importanti del girone"

Emilio Longo, tecnico del Picerno, in conferenza stampa ha presentato la sfida alla Casertana: "Loro nelle ultime otto partite hanno fatto solo risultati positivi. Hanno trovato continuità di rendimento dopo una partenza particolare visto che, causa ripescaggio, avevano iniziato dopo. Parliamo di una delle squadre più importanti del girone, quindi servirà una partita importante, quasi perfetta. Servirà la miglior partita possibile per far risultato, provando a limitare l'attacco dei campani e cercando di mettere in mostra i loro difetti che, in questo caso, sono veramente pochi. Sia noi che loro proviamo a dominare la partita, anche se partiamo da schemi diversi. Hanno una cultura dominante che fa della verticalità la sua arma migliore. Entrambe le squadre sono in salute, entrambi proveremo a primeggiare sull'avversario.

Noi guastafeste? Sono termini giornalistici, a me interessa continuare ad avere il nostro modo di pensare, continuare a rendere al meglio ogni giorno. Tutto ciò che ci circonda in questo momento vive un clima di entusiasmo ma noi che siamo gli interpreti principali dobbiamo continuare a essere umili e a cercare di mettere in difficoltà l'avversario. Aspetti che ci hanno contraddistinto e che non dobbiamo perdere. Gli infortuni? I motivi sono molteplici: temperature, cambi di superfici di gioco, stress, carichi di lavoro. Non abbiamo avuto più infortuni degli altri club, il problema è che li abbiamo avuti tutti nello stesso periodo. Ma quando le rose sono costruite in profondità si riesce a sopperire alle mancanze: questo è il valore aggiunto del Picerno".