Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Interviste TC
INTERVISTA TC - Passiatore: ''Catania lotterà per il primo posto. J. Stabia e Picerno sorprese''
giovedì 30 novembre 2023, 21:00Interviste TC
di Maurizio Calò
per Tuttoc.com

INTERVISTA TC - Passiatore: ''Catania lotterà per il primo posto. J. Stabia e Picerno sorprese''

Piacevole intervista all'allenatore ed ex calciatore di Taranto e Ascoli Francesco Passiatore sul campionato di Serie C e sul girone C in particolare. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate ai nostri microfoni:

Mister Passiatore, dopo quindici giornate di campionato nel girone C di Serie C possiamo dire che la vittoria finale di questo torneo sarà un discorso tra campane?

''Sicuramente si ma attenzione al Catania. A mio parere la squadra etnea ha una rosa completa e con il cambio di allenatore può davvero fare molto bene. E' chiaro che per vincere servono tante componenti. Ci vuole un pizzico di fortuna ma sappiamo come a Catania basta poco per ricreare entusiasmo. Poi chiaramente i piccoli dettagli fanno la differenza. Non è un problema legato magari al nome del tecnico ma quando si mettono insieme più risultati positivi si crea fiducia e comunione d'intenti. Sono anche del parere che chi gioca bene al calcio ha ampie possibilità di vincere. E da questo punto di vista Juve Stabia e Picerno stanno dimostrando proprio questo assioma. Si vince giocando con qualità ma anche con equilibrio. I valori verranno fuori alla distanza ma ci sarà da lottare per tutti''

Quale, secondo lei, la sorpresa del girone C e quale la delusione?

''Sicuramente Juve Stabia e Picerno rappresentano delle sorprese mentre sino a due domeniche fa la delusione era il Catania ma ora, come dicevo prima, gli etnei possono recuperare il terreno perso. Il campionato si sta dimostrando come prevedibile equilibrato. Non c'è una squadra che comanda su tutte. C'è tanto equilibrio e basta inanellare più vittorie per ritrovarsi in alto''

Quanto alle squadre pugliesi cosa ne pensa del loro cammino sino a questo momento?

''Gli organici del Taranto e del Foggia non sono certo inferiori a Juve Stabia e Picerno ma, forse, ci sono state alcune componenti che hanno fatto si che le posizioni di classifica siano, al momento, differenti. Ma attenzione, il campionato è lungo e tante cose possono cambiare. A gennaio molte squadre, comprese le pugliesi, potranno cambiare fisionomia. Il Monopoli è partito male ma poi si è ripreso alla grande al di là della sconfitta ultima contro il Sorrento. Basta per tutti ritrovare continuità per ritrovare una classifica migliore''

Quanto al Taranto, che campionato sta facendo secondo lei?

''E' chiaro che in piazze come quelle di Taranto le aspettative sono tante e l'equilibrio non sempre c'è. Va detto che il Taranto, rispetto alla scorsa stagione, ha dichiarato apertamente che l'obiettivo sono i play off e, al momento, le aspettative sono state soddisfatte perchè la squadra sta in una posizione di classifica che porta direttamente agli stessi. Credo che il Taranto possa raggiungere ampiamente questo obiettivo. La squadra è buona. Forse va aggiustata in qualche reparto ma l'ossatura è importante. Anzi, a dirla tutta, questa rosa non è cosi da meno rispetto a Picerno o Juve Stabia ma, al momento, le prospettive della squadra rossoblù le vedo rosee. Come giocatore mi sta stupendo in positivo Vannucchi e molti componenti della difesa. Forse stanno mancando gli attaccanti però è solo questione di tempo. Possono sbloccarsi in qualsiasi momento''

C'è un giocatore in particolare, nel girone C, che la sta colpendo?

''Dico Muraro del Picerno. E' un giocatore che, forse, ha dato di meno, al momento, rispetto a quelle che sono le sue reali grandi qualità. Conosco bene il giocatore e conosco le sue potenzialità. Quest'anno può davvero consacrarsi definitivamente anche per sperare di poter giocare in categorie ancora più importanti''