Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone B
Torres, Pinna: "Si percepiva qualcosa nell'aria, gruppo solido"TUTTO mercato WEB
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
mercoledì 28 febbraio 2024, 23:45Girone B
di Antonino Sergi
per Tuttoc.com

Torres, Pinna: "Si percepiva qualcosa nell'aria, gruppo solido"

Tore Pinna, preparatore dei portieri della Torres, ha parlato ai microfoni di centotrentuno di questa stagione. “Ho visto il girone ed ero molto preoccupato, con tanti club importanti come Perugia, Spal, Cesena, Ancona o Arezzo per citarne alcuni. Però a essere sincero si percepiva qualcosa nell’aria, filtrava ottimismo sul fatto che si potesse fare bene. Questo è merito dei sassaresi che hanno accolto nel migliore dei modi i nuovi arrivati. Si è creato un gruppo solido che è riuscito a fare qualcosa di estremamente importante. Parlo del gruppo, ma in particolare vorrei spendere delle parole per lo staff. Alfonso Greco, il mister, è bravissimo ma ci sono tanti altri che lavorano dietro le quinte come Tocci, Frau, Proietti, Mureddu o Sciacca, per citarne alcuni. Siamo uno staff che lavora tanto, prepariamo con concentrazione le partite. Ognuno fa il suo, c’è una amalgama importante.

Il merito chiaramente va ai giocatori, però per ottenere determinati risultati serve uno staff che lavora bene. Questa alchimia permette di costruire qualcosa di bello. Nei momenti di difficoltà si vede il vero gruppo. Sono sempre il primo a metterci la faccia, quando necessario, per difendere i ragazzi. Spesso sono stati criticati ma credo che non se lo meritino, dobbiamo sempre ricordarci da dove arriviamo. In 120 di storia questa società non ha mai fatto questi punti, stiamo lottando per un qualcosa di importante. Il cammino è ancora lungo, i playoff a me portano sempre bene, però non diciamo altro (ride ndr). In caso di promozione in Serie B? Sparisco per un mese, mi ritroveranno in un sottomarino all’Asinara (ride ndr)”.