Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone B
Juve NG, Brambilla: "Ko Perugia non cancella quanto di buono abbiam fatto"TUTTO mercato WEB
Massimo Brambilla
venerdì 1 marzo 2024, 21:30Girone B
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Juve NG, Brambilla: "Ko Perugia non cancella quanto di buono abbiam fatto"

Dopo nove risultati utili consecutivi la Juventus Next Gen è stata fermata, in trasferta, dal Perugia. I bianconeri, però, avranno la possibilità di riprendere il loro cammino domani tra le mura amiche contro il Gubbio, dove Massimo Brambilla incrocerà suo figlio, Alessio, arrivato in Umbria in prestito dalla Cremonese nella finestra di mercato invernale. 

L'allenatore bianconero ha le idee chiare sulla tipologia di partita che dovrà giocare la sua squadra: "Troveremo una squadra che sta andando bene e che ha inanellato una serie importante di risultati utili, fatta eccezione per la sconfitta incassata a Carrara. Le insidie sono, come sempre, le stesse delle altre partite che abbiamo affrontato in questo campionato. Anche domani potrà essere un episodio a condizionare l'esito dell'incontro, di conseguenza saranno i dettagli e le sfumature a fare la differenza. Dovremo essere bravi a sfruttare al meglio le situazioni che creeremo, consapevoli della forza del Gubbio. Dalla metà campo in avanti i nostri avversari hanno giocatori che attaccano la porta e saltano l'uomo. È una squadra composta da tanti profili con caratteristiche differenti e sicuramente questo aspetto ha permesso ai nostri avversari di avere tanti marcatori differenti e di occupare anche una bella posizione in classifica".

Poi un breve passo indietro, alla trasferta di Perugia che, nonostante non abbia portato punti ai bianconeri, è stata positiva sotto diversi aspetti: "La sconfitta di Perugia non cancella assolutamente quanto di buono abbiamo fatto nel girone di ritorno. È stata una sconfitta che è arrivata dopo una prestazione di buon livello. Purtroppo siamo stati un po' leggeri nella lettura delle due palle inattive che hanno permesso ai nostri avversari di segnare, ma siamo tornati ugualmente a Torino con la consapevolezza di esserci giocati alla pari questa partita contro una squadra composta da giocatori con qualità individuali importanti".