Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Taranto, Capuano: "Credete che siamo il City, ma ci sono anche meriti Turris"TUTTO mercato WEB
Ezio Capuano
domenica 3 marzo 2024, 23:45Girone C
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Taranto, Capuano: "Credete che siamo il City, ma ci sono anche meriti Turris"

Settimo risultato utile di fila per il Taranto, che sta alternando in modo sistematico pareggi e vittorie. Ed è proprio un pari quello che i rossoblù hanno raccolto in rimonta sul campo della Turris: "Abbiamo giocato contro una squadra forte, loro ci scavalcano sempre nella prima pressione, da quando hanno cambiato allenatore non fanno più minutaggio. Il campo era difficilissimo e loro sono una grande squadra - ha ammesso in sala stampa mister Ezio Capuano. - Abbiamo perso dei giocatori all'inizio e ho dovuto ridisegnare la squadra, loro hanno anche meritato il vantaggio.

Sono contento perché ho visto una squadra matura, che ha ripreso un risultato su un campo difficilissimo. Nella fase finale del secondo tempo siamo cresciuti tantissimo e abbiamo cercato di vincerla, ma abbiamo portato a casa un risultato importantissimo su un campo - lo ripeto - difficilissimo, con tutte le problematiche che abbiamo avuto, come perdere i due esterni. La squadra ha lottato, è stata una partita sporca e non bella sotto il profilo estetico. Ma quando fai risultati su questi campi verso la fine del campionato significa che si tratta di una squadra importante. Forse a volte credete che abbiamo il Manchester City, ma qui ci sono anche i meriti degli avversari".