Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Altre news
Trapani, niente triplete. Torrisi: "Campo ha detto che eravamo già in vacanza"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
lunedì 17 giugno 2024, 16:45Altre news
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Trapani, niente triplete. Torrisi: "Campo ha detto che eravamo già in vacanza"

Niente triplete per il Trapani: dopo la promozione in Serie C e la Coppa Italia di Serie D, non è riuscito alla squadra sicilia di ottenere anche lo scudetto dilettanti. Nella finale della Poule è arrivato un pesante ko contro il Campobasso, commentato da mister Alfio Torrisi, come riportato dai colleghi di GoalSilcilia: “Ci aspettavamo un finale diverso, però così non è stato. Bisogna prendere atto di ciò che si è visto in campo, purtroppo un Trapani non pervenuto. Siamo andati sotto di quattro gol dopo 23 minuti e questo penso che la spiega tutta e la dice tutta su quella che è stata la partita a livello mentale. Ha vinto il Campobasso, complimenti a loro. Ha vinto la squadra che ha strameritato, hanno avuto più fame di noi, sono scesi con l’atteggiamento giusto in campo e hanno vinto tutti i duelli. Quando incontri una squadra del genere, con questo atteggiamento, voglia e mentalità, e tu non ce l’hai, non resta altro che fargli i complimenti”.

Al 23’ eravamo 0-4 e questo la dice tutta. Nessuna reazione perché non siamo scesi in campo, la verità è questa anche se è brutta. È giusto dare spiegazioni oneste a chi ci guarda e ascolta. Siamo molto amareggiati, mi dispiace troppo per questa gente, per i tifosi e per la società. Ci tenevamo a regalare un altro trofeo dopo la stagione straordinaria. Si può perdere, però non così. abbiamo perso male e dispiace. Abbiamo fatto una settimana forse con la testa non a questa partita. Questo dispiace, sapevamo di dover affrontare una finale scudetto, che c’era in ballo un trofeo importante. Penso che dovevamo tutti, io in primis, fare qualcosa in più sotto l’aspetto mentale”.

Ho detto sempre che l’unico giudice supremo è il campo. E il campo ha detto che eravamo già in vacanza”.