Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Serie C
All’Allianz Stadium si fa la storia con la prima della Juve Next Gen: col Mantova finisce in paritàTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
domenica 27 novembre 2022, 16:22Serie C
di Simone Dinoi
fonte inviato all'Allianz Stadium

All’Allianz Stadium si fa la storia con la prima della Juve Next Gen: col Mantova finisce in parità

Finisce in parità la prima storica gara della Juventus Next Gen all’Allianz Stadium davanti a quasi 30mila spettatori. Una giornata che rimarrà negli annali, anticipata in mattinata da una tavola rotonda sempre nell’impianto bianconero con tanti ospiti d’eccezione, conclusasi con il pareggio fra i bianconeri allenati da Brambilla e il Mantova di Corrent nella quindicesima giornata del girone A di Lega Pro.

Matteucci per il vantaggio ospite, Iocolano pareggia i conti.
È la prima all’Allianz Stadium per la Juventus Next Gen ma è la prima anche per il Mantova che mette subito da parte l’emozione e dopo soli cinque minuti si porta in vantaggio. Matteucci è il più lesto di tutti ad approfittare di una marcatura un po’ troppo larga su azione d’angolo per insaccare di testa l’1-0 in piena area piccola sfruttando anche l’incertezza di Garofani che non esce in presa alta a pochi passi dalla linea di porta. La reazione però è immediata: verticalizzazione al bacio di Besaggio per Rafia che fa la sponda in mezzo per Iocolano che è bravissimo, di testa, ad allungare sul secondo palo e a rimettere subito in parità la sfida. Da lì in poi il match si sviluppa sulla linea dell’equilibrio con Compagnon che spreca un paio di chance importanti così come gli ospiti poco lucidi nell’ultimo passaggio.

Doccia fredda Yeboah, Iocolano ancora protagonista nel finale.
La ripresa comincia esattamente come il primo tempo: calcio piazzato dalla trequarti di Guccione che trova Yeboah libero di staccare e insaccare il nuovo vantaggio mantovano. Anche in questo caso non perfetto Garofani in uscita, troppo indeciso sul da farsi. Brambilla prova a scuotere i suoi dando spazio ai ragazzi rimasti in panchina che però fanno molta fatica a incidere e a rendersi pericolosi dalle parti di Chiorra. A cinque minuti dalla fine però è ancora Iocolano il protagonista: conclusione di Sekulov ribattuta che termina sui piedi di Iocolano che crossa a centro area ma trova la deviazione dell’ex bianconero Gerbaudo con il pallone che termina alle spalle dell’estremo difensore ospite. Nei minuti finali ci provano con generosità i ragazzi bianconeri che non riescono a raggiungere la vittoria ma porteranno questa giornata nel cuore per tutta la vita.

Juventus Next Gen-Mantova 2-2: il tabellino.

Reti: 5′ Matteucci, 8′, 84′ Iocolano, 48′ Yeboah.

Juventus Next Gen (4-3-3): Garofani, Barbieri, Riccio, Poli (46′ Stramaccioni), Mulazzi, Besaggio, Barrenechea (87′ Palumbo), Iocolano, Compagnon (61′ Cudrig), Pecorino (72′ Sekulov), Rafia (61′ Da Graca). All. Brambilla. A disp. Raina, Senko, Savona, Ntenda, Muharemovic, Nzouango, Verduci, Bonetti, Cerri, Lipari.

Mantova (4-3-1-2): Chiorra; Pinton (78′ Paudice), Matteucci (36′ Ghilardi), Panizzi, Ceresoli (70′ Silvestro); Gerbaudo, De Francesco, Messori; Guccione (70′ Ingegneri); Yeboah (70′ Procaccio), Mensah. All. Corrent. A disp. Tosi, Napoli, Pierobon, Cozzari, Fontana, Pedrini, Agbugui.

Arbitro: Frascaro di Firenze.