Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Serie C
Olbia, Gaburro: "Rispettiamo la fermata, ma dobbiamo fare attenzione a noi stessi"TUTTO mercato WEB
sabato 2 marzo 2024, 12:04Serie C
di Andrea Piras

Olbia, Gaburro: "Rispettiamo la fermata, ma dobbiamo fare attenzione a noi stessi"

In vista del match contro la Fermana, il tecnico dell'Olbia Marco Gaburro ha parlato in conferenza stampa: "Sarà una sfida molto impegnativa, anche se onestamente poco impegnative non ne abbiamo avute - riporta centotrentuno.com. - Sarà sicuramente importante, tosta per la posta in palio e per l’ambiente caldo che troveremo. Sarà da questo punto di vista una giornata con un tasso di difficoltà alto. E questo ci deve stimolare, anche perché siamo abbastanza arrabbiati per quello che pensavamo di poter raccogliere e che invece non abbiamo raccolto negli ultimi due turni. Che poi è quello che conta. Ogni giornata è una occasione per cambiare trend e questa lo può cambiare in maniera particolare.

Le assenze pesano relativamente. L’undici che andrà in campo domani sarà competitivo, possiamo avere qualche soluzione in meno a partita in corsa che magari avevamo in altre occasioni, ma abbiamo dei ragazzi con qualità ed entusiasmo. Queste situazioni mi preoccuperebbero sul medio e sul lungo periodo ma non sulla singola partita. Per un motivo o per un altro ognuno avrà non solo le motivazioni ma anche i per far bene. Per me conta chi c’è.


La Fermana ha dei numeri simili ai nostri, dal punto di vista dei numeri non mostra degli aspetti che ci possono spaventare. Loro sono in un momento dal punto di vista mentale più positivo del nostro perché vengono da due pari con squadre attrezzate, la differenza può essere questa. Questo non vuol dire che si tradurrà in una miglior prestazione da parte loro. Domenica ero arrabbiato io, domani arriveremo arrabbiati in tanti, forse questo era il vero obiettivo della settimana perché rivedendo le situazioni l’arrabbiatura arriva di più. Va rispettato l’avversario, ma non mi dilungo troppo sull’avversario perché non ci sono oggettive situazioni che vanno prese con particolare attenzione. Dobbiamo avere attenzione per noi stessi".