Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Serie C
FOCUS TMW - La Top 11 del Girone C di Serie C: Longo manda un messaggio alle grandiTUTTO mercato WEB
Alberto Paleari
© foto di Federico De Luca
mercoledì 29 novembre 2023, 07:10Serie C
di Luca Esposito

FOCUS TMW - La Top 11 del Girone C di Serie C: Longo manda un messaggio alle grandi

E’ andata in archivio la 15^ giornata nel Girone C di Serie C. Questi i risultati:
Foggia-Latina 1-2
ACR Messina-Juve Stabia 0-1
Crotone-Potenza 2-1
Giugliano-Catania 0-1
Picerno-Avellino 2-0
Sorrento-Monopoli 2-0
Turris-Audace Cerignola 1-1
Benevento-Monterosi 2-1
Taranto-Casertana 0-1
Virtus Francavilla-Brindisi 2-0

Di seguito la TOP 11 di TuttoMercatoWeb.com che opta per il 4-2-4:


Paleari (Benevento): è Paleari-show al minuto numero 80. La sua triplice parata entra di diritto tra le cose più belle viste in Lega Pro in questo 2023 che volge al termine. La prima su Di Renzo in area, la seconda su Ekuban e la terza ancora su Di Renzo. Riflessi strepitosi, del resto è un calciatore che potrebbe tranquillamente militare in serie A.
Castellini (Catania): partita importante del difensore rossoblu, bravo a leggere le varie fasi della gara e a capire quando spingere e quando restare basso a presidio della zona di competenza. Bel duello con Ciuferri.
Allegretto (Picerno): grandissima prestazione della squadra di Longo, abile a respingere al mittente gli assalti di un Avellino ricco di nomi eccellenti nel reparto offensivo. Ottimo in marcatura su Marconi.
Bellich (Juve Stabia): una "spaccata" vincente per confermarsi difensore goleador e per lanciare ancor di più le vespe in vetta alla classifica a pochi giorni dal derby col Benevento che si preannucia spettacolare.
Todisco (Sorrento): ormai sta diventando frequentatore fisso della nostra rubrica, il suo girone d'andata è stato sin qui di altissimo livello. Bravo nei raddoppi di marcatura su Iaccarino, puntuale nelle sovrapposizioni e preciso nelle diagonali difensive.
De Francesco (Sorrento): due punizioni capolavoro, palma di migliore in campo e altri tre punti fondamentali che si aggiungono alla classifica dei costieri, in netta ripresa dopo una falsa partenza. Decisivo.
Buglio (Juve Stabia): suo l'assist per la rete decisiva di Bellich, quando ha la possibilità di calciare da fermo è sempre un fattore da tenere in grossa considerazione. Fulcro del gioco, in cabina di regia detta legge e si prende la scena.
Tavernelli (Casertana): sfrutta un bel cross di Anastasio per battere Vannucchi con un preciso colpo di testa da centro area. Nel finale va vicino al raddoppio, ma l'ex Salernitana compie un grande intervento. E' lui ad abbattere il muro di Capuano.
Guida (Turris): approfitta di un errore di Krapikas per segnare, di testa, la rete dell'1-1 a 2 minuti dalla fine. Un gol che evita l'ennesima sconfitta consecutiva e allontana le voci dell'esonero del tecnico.
Del Sole (Latina): batte Nobile con un tiro preciso e potente da centro area alimentando il sogno del colpaccio sul campo del più quotato Foggia. Detta la profondità ed è bravo a sfruttare un assist perfetto di Riccardi.
Di Carmine (Catania): cross di Chiricò, sponda di Curado e deviazione vincente da pochi passi. Classico schema targato Lucarelli, allenatore che fa due su due alla guida degli etnei.
Emilio Longo (Picerno): la vittoria sull'Avellino fa capire, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che la sua squadra fa sul serio e vuole scrollarsi di dosso l'etichetta della sorpresa. Per la promozione in B ci sono anche i suoi ragazzi.