Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / torino / Primo Piano
Lo stop continua: ora l'attesa per i tamponi e per i risultati delle altreTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 02 marzo 2021 09:30Primo Piano
di Emanuele Pastorella
per Torinogranata.it

Lo stop continua: ora l'attesa per i tamponi e per i risultati delle altre

Andrà a finire esattamente come Juventus-Napoli, anche se dagli stessi uffici della Lega si sarebbero augurati qualcosa di diverso. “II nostro orientamento è sempre quello di giocare, abbiamo firmato un protocollo sanitario con il Governo per poter dare continuità al campionato, ma abbiamo bisogno da parte delle Asl di collaborazione costante, cosa che abbiamo sempre avuto: per noi la partita si deve giocare, ma se la Asl ha un atteggiamento duro e restrittivo, dobbiamo valutare sulla base di quella che è stata la decisione del Collegio di Garanzia del Coni, che su Juve-Napoli ha creato un precedente di giurisprudenza” si era esposto così il presidente Dal Pino, poi in tardissima serata la decisione di non rinviare la partita. Non si sono trovate soluzioni alternative, che potevano essere lo slittamento di 24 ore o lo spostamento al 7 aprile, ma si andrà in tribunale per poi, con ogni probabilità, dover fissare la partita perché il club di via Arcivescovado vincerà il ricorso.

Si poteva sicuramente fare qualcosa di diverso, anche perché già in mattinata dall’Asl erano stati piuttosto chiari. “Il Dipartimento di prevenzione continua il monitoraggio e conferma, alla luce dei numerosi casi di variante inglese, la quarantena, che scade domani (oggi, ndr) a mezzanotte. Riunire la squadra è impossibile” le parole del direttore generale dell'Asl di Torino Carlo Picco. Nessuna possibilità di salire sul volo per la Capitale, dunque, e granata in campo al Fila Sempre, però, con tutta una serie di restrizioni: allenamenti individuali all’esterno, nessuna possibilità di utilizzare palestra e spogliatoi, divieto di doccia e quarantena a domicilio. Poi, nel pomeriggio, il nuovo giro di tamponi, con la solita attesa nella speranza che il contagio non si sia ulteriormente allargato. Attualmente sono positivi otto giocatori e due membri dello staff oltre ad alcuni familiari dei calciatori, entro la mattinata di oggi è previsto l’arrivo degli ultimi risultati.

Il Toro, dunque, prosegue nel suo stop, ma il campionato va avanti. E, dopo il successo di Crotone, il Cagliari può mettere la freccia: ospiterà il Bologna, in caso di vittoria supererebbe proprio i granata. Più complicati i turni di Crotone e Parma, impegnati rispettivamente contro Atalanta e Inter, ma intanto la squadra di Nicola è costretta a guardare le altre. E a sperare nei passi falsi della concorrenza: scendere in campo dovendo rincorrere è sempre più complicato che gestire un vantaggio, seppur minimo.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000