Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / torino / Notizie
Perchè crocifiggere Gemello? Guardiamo anche agli errori di MilinkovicTUTTO mercato WEB
© foto di Image Sport
mercoledì 29 novembre 2023, 17:34Notizie
di Marina Beccuti
per Torinogranata.it

Perchè crocifiggere Gemello? Guardiamo anche agli errori di Milinkovic

Ha fatto un errore grave in Bologna-Torino Gemello, ma succede a tutti i portieri, vedere Donnarumma, super pagato al PSG e titolare inamovibile dell'Italia. Ma tutta questa crocifissione da parte soprattutto di Juric e Cairo stona. Un presidente dovrebbe essere protettivo nei confronti di un suo giocatore, così Juric, che l'ha scelto per un'incomprensione con Milinkovic. O crocifiggere Gemello è un  altro pretesto per nascondere altre situazioni in campo. Se una squadra non gioca bene la colpa è dei giocatori, ma anche di chi li mette in campo. La solitudine del portiere è vera, è al centro dell'attenzione e quindi un errore suo è molto più visibile di chi sbaglia in mezzo ai compagni di squadra.

Ma, ragionandoci sopra, quanti errori ha fatto Vanja fin qui? Vogliamo parlare del derby? Eppure nella partita successiva è sempre tornato in campo. Diciamo che attualmente al Toro manca un portiere forte, com'era nella tradizione granata, senza scomodare Vieri o Castellini, bastava anche solo Sirigu, che non ha rinnovato il contratto, ma ha salvato molti match con le sue uscite sensate.

Quindi chi fa il mercato, avvallato o meno dal tecnico croato, non si è curato di cercare un vice di Vanja degno, o un titolare più forte, eppure sul mercato ce n'erano di bravi e nemmeno troppo cari. Uno su tutti Cragno. E Popa, è stato a lungo infortunato, ma adesso sembra stia bene. Perchè non provare lui, o forse non è ancora idoneo a giocare in Serie A? Una squadra ben costruita deve avere tre perni forti, il portiere, un centrocampista carismatico e una punta che segni. Per il Toro di Juric si ha l'impressione che l'estremo difensore sia solo un optional. E questo non è colpa degli arbitri.