Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / torino / Serie A
Due volte Vlahovic e la Fiorentina sbanca Bergamo. Non basta il gol di Zapata nella ripresaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 11 settembre 2021 22:41Serie A
di Niccolò Pasta

Due volte Vlahovic e la Fiorentina sbanca Bergamo. Non basta il gol di Zapata nella ripresa

La Fiorentina sbanca Bergamo e batte l'Atalanta grazie ad una grande prova di squadra, conclusa da due rigori perfetti di Dusan Vlahovic, sempre più trascinatore della squadra di Italiano. Sempre dagli undici metri la rete dell'Atalanta, con Duvan Zapata, che non basta però per riagguantare i Viola, che dopo un finale in sofferenza festeggia una grande vittoria su uno dei campi più duri d'Italia.

LE SCELTE DEI TECNICI - Gasperini e Italiano regalano qualche sorpresa rispetto alle scelte attese alla vigilia della gara. Il tecnico dell’Atalanta preferisce Sportiello a Musso, così come Djimsiti a Demiral, ritrovando Zapata in attacco, con Miranchuk e Pessina alle sue spalle. A centrocampo, insieme a Freuler, ecco Pasalic e non il neo arrivo Koopmeiners, con Zappacosta e Maehle sulle fasce. Italiano, invece, sorprende confermando ancora Terracciano in porta, nonostante il rientro dalla squalifica di Dragowski, preferendo Duncan a Castrovilli e giocandosi la carta Sottil nel tridente, insieme a Callejon e Vlahovic e senza l’argentino Nico Gonzalez. Prima da titolare per Lucas Torreira, al centro del centrocampo.

VLAHOVIC FREDDO - Parte meglio la Dea, che dopo pochi secondi mette paura a Terracciano con il rientrante Zapata, e al decimo sblocca la gara con Djimsiti, abile a sfruttare una mischia in area Viola e a battere il portiere della Fiorentina. La rete dell’ex Benevento, però, viene annullata dall’arbitro Marini, che dopo una revisione al VAR considera influente la posizione (irregolare) di Duvan Zapata, che non tocca la sfera ma partecipa all’azione dei bergamaschi. Dopo lo spavento, la Fiorentina cresce con l’andare della gara e al trentesimo ottiene un calcio di rigore, grazie all’ausilio del VAR. Vlahovic entra in area di rigore e crossa forte in mezzo, Sportiello tocca e la palla carambola sul braccio, largo, di Maehle, che viene punito per il tocco nonostante la vicinanza dall’estremo difensore atalantino. Gasperini pare visibilmente irritato per la scelta dell’arbitro Marini e lo dimostra con espressioni tutt’altro che enigmatiche, dopo aver rivisto sullo schermo del telefono il tocco di mano di Maehle. Nonostante le polemiche, Vlahovic si presenta dal dischetto e spiazza Sportiello, mandando la Fiorentina avanti all’intervallo.

IL SERBO SI RIPETE - Il secondo tempo riparte con gli stessi ventidue in campo, ma ricomincia come si era conclusa la prima frazione, con un gol di Vlahovic. Dopo pochi minuti dalla ripartenza, infatti, Djimsiti interviene con troppa foga in area di rigore su Bonaventura, costringendo l’arbitro Marini a fischiare un nuovo penalty alla Viola. Vlahovic si presenta ancora contro Sportiello e non sbaglia, portando la Fiorentina sullo 0-2. Gasperini ricorre alla panchina: escono un deludente Miranchuk e Maehle, entrano Malinovskiy e Gosens. Proprio l’ucraino mette in porta Zapata, che solo contro Terracciano si fa però ipnotizzare.

ZAPATA LA RIAPRE - La partita sembra indirizzata, ma i cambi di Gasperini iniziano a farsi sentire: dopo le invenzioni di Malinovskiy è Gosens ad entrare in partita e a guadagnarsi il terzo rigore della serata, il primo a favore dei bergamaschi: l’esterno tedesco anticipa Callejon in area che lo abbatte. Dopo un consulto VAR, Marini concede il penalty, e dagli undici metri Zapata è perfetto, spiazzando Terracciano e riaprendo la gara. Mossa dal gol, l’Atalanta assedia l’area della Fiorentina: ci prova Gosens, poi Zapata, poi ancora Djimsiti, ma i Viola si salvano sempre. Italiano ricorre alla panchina: entrano Nico Gonzalez, Castrovilli e Saponara, nell’Atalanta Gasperini si gioca le carte Ilicic e Piccoli. I nerazzurri entrano da tutte le parti ma il fortino dei Viola regge, nonostante un brivido al novantesimo per un tiro di Zappacosta, e dopo quattro minuti di recupero la squadra di Italiano può festeggiare.

RILEGGI QUI LA DIRETTA SCRITTA DELLA GARA!
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000