Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / torino / Serie A
LIVE TMW - Torino, Juric: "Domani parlo con Cairo, ho l'animo per restare ma sento cosa mi dice"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 3 giugno 2023, 21:27Serie A
di Emanuele Pastorella
fonte nostro inviato all'Olimpico Grande Torino

LIVE TMW - Torino, Juric: "Domani parlo con Cairo, ho l'animo per restare ma sento cosa mi dice"

Premi F5 per aggiornare la diretta
21.00 - Il Torino chiude fuori dalle prime otto, i granata perdono contro l'Inter e falliscono l'aggancio alle posizioni che potevano alimentare speranze d'Europa. A breve, dalla sala conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino, il tecnico Ivan Juric parlerà ai giornalisti. Segui la diretta testuale su TuttoMercatoWeb.com

Ore 21.13 - Comincia la conferenza stampa di Juric

Il suo futuro qui è in dubbio?
"Domani ci troviamo. Eravamo concentrati sul risultato, domani ascolto come si pensa di fare le cose e quali sono le idee della proprietà. Ci sono incognite, giocatori non nostri, è normale ascoltare le idee del presidente"

Cosa la fa rimanere al Toro?
"Qui sono felice, ringrazio la società che mi fa lavorare in autonomia e libertà. Mi piace costruire le piscine per il recupero dei giocatori e inserire. Su questo sono felice e soddisfatti, in altri posti non è così. Domani facciamo una bella chiacchierata, voglio vedere cosa pensa il presidente: lui sa cosa vuole fare, io ascolterò e poi vedrò se c'è possibilità di progredire e andare avanti"

Domani andrà con l'animo per sperare di restare o con animo scettico?
"Il primo. La libertà che il mio staff ha è tanta, non siamo mai messi in discussione. Ci sono le idee di alzare l'asticella, vogliamo crescere. E' chiaro che ci sono altre componenti, quest'anno è stato faticoso. La lite con me e Vagnati è una conseguenza di cose non fatte bene, vai fuori di testa perché non hai giocatori. Ora la situazione è un po' migliore, perderemo meno giocatori ma vogliamo crescere. E diventa difficile se non lo fai tenere il gruppo unito"

C'è grande tristezza per la sconfitta?
"C'è rammarico per non aver ottenuto l'ottavo posto. Abbiamo avuto tante situazioni, i ragazzi sono stati stupendi. Anche chi ha giocato poco non ha mai fatto vedere di essere scontenti: siamo un gruppo forte e competitivo. Il mio ringraziamento va a chi ha giocato meno ma si è sempre allenato bene"


I tifosi sono preoccupati sul suo destino
"Rispetto a Verona, non sono riuscito a creare quell'ambiente: Setti era contestato, ma poi nessuno parlava perché giocavamo bene. Qui abbiamo avuto positività, la squadra sente la vicinanza dei tifosi che sono contenti. Ma non sono riuscito ad avvicinare la società ai tifosi. In alcune partite si esalta questa spaccatura e percepisci scontentezza verso la proprietà. Mi spiace questo, ci sono problemi ma anche tante cose fatte bene"

E' un suo dovere avvicinare i tifosi alla società?
"Io voglio amore. Con D'Amico parlavamo di amore in tutte le situazioni, per me questa empatia porta punti. Al Filadelfia non sono contento su tutto, ma abbiamo un po' di empatia e i giocatori si sentono più amati. Ma manca l'aspetto di unione totale tra società e tifosi. Non sono riuscito a trasmettere che siamo tutti un'unica cosa. Le aspettative del Toro e la storia del Toro dice che devi lottare per obiettivi prestigiosi, ma la realtà dice che non hai un potere economico come le altre. Il presidente ha sbagliato acquisti spendendo tanti soldi, per questo dico che bisogna lavorare bene senza pensare di fare cose allucinanti. Vediamo come pensa che debba proseguire l'azienda Toro.

Scommetterebbe sulla sua permanenza?
"Ci sono tante situazioni aperte, è importante vedere come si vuole fare"

Se domani si dice che non si riscattano i giocatori, cambia la sua idea?
"E' chiaro...Se l'obiettivo è questo, è tutto inutile. Ciò che è successo l'anno scorso è stato pesante. Alcuni li sostituisci, altri abbiamo sbagliato acquisti, è chiaro che certe cose sono importanti. Schuurs? Ogni giocatore ha il suo prezzo...Ma è chiaro che servono idee e che non si ripetano cose tra me e Vagnati che lui non c'entra niente ed è disperato"

Ore 21.28 - Termina la conferenza stampa di Juric