Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / udinese / Serie A
Per Conte e Paratici c'è tempo: Udogie e il sogno Udinese contro il Verona che lo ha lanciatoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 30 settembre 2022, 08:45Serie A
di Marco Conterio

Per Conte e Paratici c'è tempo: Udogie e il sogno Udinese contro il Verona che lo ha lanciato

Il futuro scritto nel nome, Destiny Udogie sarà un calciatore del Tottenham dalla prossima stagione ed è stato uno dei più importanti affari tecnico-economici della storia recente dell'Udinese. Classe 2002, ritroverà a breve il club che lo ha lanciato e cresciuto. Perché Udogie, pronto a sfidare il Verona, è nato nella città di Giulietta e Romeo: origini nigeriane, ha fatto parte del club gialloblù fin dai dieci anni e a diciotto ha firmato il suo primo contratto da professionista, quando era già un Nazionale Under 19. Un talento in rampa di lancio, sul giocatore c'era con forza il Basilea ma la scorsa estate l'Hellas ha accelerato e insieme al portiere Marco Silvestri ha chiuso anche per lui. 4 milioni più 1 di bonus, un giocatore che da subito si è integrato benissimo. "Un predestinato, il nome 'Destiny' per lui è poco", aveva detto l'uomo mercato, Pierpaolo Marino. Ci aveva visto benissimo.

L'ha spuntata Paratici
In estate ci hanno provato in molti. L'Inter ha incontrato l'entourage, i rumors sulla Juventus non sono mancati e pure le richieste di Maurizio Sarri alla società. Poi il Tottenham con un'offerta irrinunciabile per l'Udinese: 20 milioni e 5 di bonus, un assalto conclusosi in pochi giorni e Udogie ancora una stagione in prestito in Friuli. Giusto il tempo di ritrovare ancora (due) volte il suo passato veronese.