Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / udinese / Serie A
Bologna, i tifosi boicottano la trasferta a Torino: "Stadium emblema del calcio che non ci piace"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
giovedì 29 settembre 2022, 23:38Serie A
di Tommaso Maschio

Bologna, i tifosi boicottano la trasferta a Torino: "Stadium emblema del calcio che non ci piace"

La tifoseria organizzata del Bologna con un comunicato ha annunciato che non boicotterà la trasferta di Torino contro la Juventus in programma questo fine settimana a causa delle regole imposte dal club bianconero per l'ingresso allo Stadium. Questo il comunicato a firma Curva Andrea Costa:

“È con sofferenza che comunichiamo che i gruppi della Curva Andrea Costa di Bologna non partiranno per la trasferta di Torino allo Stadium. Già negli ultimi anni alcuni gruppi avevano evitato la trasferta, mentre altri erano partiti seppur combattuti.

Rinunciare a presenziare a una partita del Bologna FC è di per sé un fatto incredibile e con pochissimi precedenti: una decisione sofferta, presa nella speranza di dare, nel nostro piccolo, un segnale forte. Non cederemo ancora al compromesso etico di entrare allo Stadium alle condizioni imposte dalla Juventus.

Prezzi spesso esorbitanti, registrazioni online, necessità di autorizzare il materiale fino addirittura a bandiere e aste da bandiera, il tamburo che non entra mai nel suo supporto, il divieto di stare in balaustra, la facoltà di decidere chi fare entrare e chi no. Il modello europeo nella sua versione peggiore.

Lo Stadium è nato come emblema del calcio che cambia, della modernizzazione degli impianti, della speculazione prima della passione, dell’allontanamento del pubblico più caldo e passionale; questo processo ci pare ormai irreversibile e basta guardarne le gradinate negli ultimi mesi. Poco pubblico, freddo e distaccato, ma sicuramente ben pagante. Uno spettacolo di luci e finte coreografie creato ad hoc per televisioni e sponsor.

Per questo e per orgoglio di vivere lo stadio a modo nostro siamo arrivati a decidere che la curva non seguirà il suo Bologna nella trasferta contro la Juventus. Seguire il Bologna è un onore ed un onere per noi. Ma a queste condizioni non ci stiamo più”.
Inviato da Outlook