Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / venezia / Notizie
Venezia, Schwoch: "Tessmann impressionante, nello stile di Vanoli si vede la scuola Conte"
mercoledì 6 dicembre 2023, 17:59Notizie
di Davide Marchiol
per Tuttoveneziasport.it

Venezia, Schwoch: "Tessmann impressionante, nello stile di Vanoli si vede la scuola Conte"

Stefan Schwoch ai microfoni del Corriere del Veneto ha fatto il punto in casa Venezia dopo la vittoria contro l'Ascoli per 3-1, queste alcune delle sue dichiarazioni più importanti partendo dalla sua visita al Penzo per ricevere una maglia personalizzata dalla società: "Era da un po’ che non ci tornavo, ma mi ha fatto una bellissima impressione. Ringrazio il Venezia per la maglia celebrativa e per l’invito, è stato un tuffo al cuore nel passato, mi ha riportato indietro di più di 20 anni, è stato bello e gratificante".

Possibile la promozione diretta?

"Direi di sì, senza alcun dubbio. Ho visto più volte la squadra e mi ha impressionato sotto tutti i punti di vista. Ha forza, compattezza, gioca corta fra i reparti e difficilmente si allunga creando situazioni favorevoli per l’avversario. Rischia il giusto, nel senso che lavora sempre per attaccare e vincere".

Sulle aspettative di inizio stagione:

«Prima in classifica onestamente no, ma non mi sorprende che sia in corsa per il traguardo massimo. Già l’anno scorso era stato fatto un lavoro eccellente, quest’anno si è andati avanti per la stessa strada e i risultati stanno arrivando. Sono molto contento, davvero, per Paolo Vanoli, un allenatore che pretende molto ma che sta dimostrando tutto il suo valore. La scuola Conte si vede eccome nella sua traccia di gioco e nel suo modo di far interpretare lo spartito».

Lo scontro diretto con la Cremonese:

«Se si tornasse dallo Zini con un risultato positivo, sarebbe un segnale importantissimo. Negli scontri diretti sinora il Venezia ha fatto molto bene, eccetto la partita con il Palermo, ma ha sempre saputo rimettersi a correre dopo le uniche due sconfitte che ha subito. Sono tutte caratteristiche davvero confortanti, che aiutano a guardare con grande fiducia al futuro».

Rivali per la promozione:

«Si stanno delineando strada facendo i veri valori. Sta emergendo la Cremonese, si sta confermando il Parma e anche il Como ha un’ottima squadra in tutti i reparti».

Il singolo che ha impressionato:

«Non ho dubbi e dico Tessmann. Ha fatto passi da gigante, è riuscito a mascherare l’assenza di Jajalo, che avrebbe dovuto essere il cardine della squadra. Ma anche i due centravanti: nessuno in Serie B ha due attaccanti così forti come Pohjanpalo e Gytkjaer».