Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / atalanta / Zingonia
Percassi rientrato dagli States. C'è già stato un incontro con Gasperini
giovedì 26 maggio 2022, 18:01Zingonia
di Redazione TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com
fonte Andrea Losapio

Percassi rientrato dagli States. C'è già stato un incontro con Gasperini

L'amministratore delegato dell'Atalanta, Luca Percassi, ha fatto ritorno a Bergamo questa mattina, dopo il tour statunitense che ha visto una chiacchierata con Steven Pagliuca, lunedì, per discutere i piani della prossima stagione, oltre alla visita nel nuovo ufficio della Lega Calcio a New York. Sul tavolo di fatto ci sono tre opzioni: una rivoluzione totale, quella che preferirebbe Gasperini, con solo 4-5 giocatori che rimangono e una rosa completamente differente nella prossima stagione. Quella di mezzo è che ci siano molti ritocchi, tra gli 8 e i 10 elementi, che vanno a inserirsi in un'ossatura già conosciuta e che andrebbe così rafforzata. L'ultima opzione è di tenere tutti ed è ovviamente la meno apprezzata dal tecnico, vista l'urgenza esternata nel cambiare rotta.

C'è già stato un incontro.
La sensazione è che i programmi andranno condivisi. Luca Percassi ha dato totale fiducia all'allenatore - che guadagna oltre 3 milioni ancora per due anni, più opzione per allungare un'altra stagione - ma dalle parole bisognerà passare ai fatti. Un incontro è già avvenuto la settimana scorsa, mentre nelle prossime ore (domani?) ci potrà essere un faccia a faccia fra la proprietà - con l'ad a farne le veci, oltre a essere parzialmente parte in causa - e i vari comparti sportivi, compreso l'allenatore. La sensazione è che non ci possa essere una completa rivoluzione, ma che tutti possano finire sul mercato e con un'offerta valida, partire. Non smantellare ma nemmeno rimanere immobili, serviranno acquisti.

Niente ritiro negli States.
Si era vociferato un possibile viaggio in America per l'Atalanta che, però, vorrebbe ritornare a quel collegamento con il territorio che è stato vincente negli anni passati. Quindi ritorno a Clusone e oggi dovrebbero essere svelate le date. Così come i piani della prossima annata, quella della ripartenza che sarà, con ogni probabilità, con Gasperini. A meno di ribaltoni clamorosi nel prossimo incontro.