Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / atalanta / Serie A
Paura e delirio al Picco. Il Crotone va vicino al colpaccio ma lo Spezia risorge al 92'TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
sabato 10 aprile 2021 17:00Serie A
di Luca Bargellini

Paura e delirio al Picco. Il Crotone va vicino al colpaccio ma lo Spezia risorge al 92'

Spezia-Crotone 3-2
Marcatori: 40’ Djidji, 63’ Verde, 78’ Simy, 89’ Maggiore, 92’ Erlic

Sfida salvezza a La Spezia tra la formazione di Vincenzo Italiano e il Crotone di Serse Cosmi. Per i calabresi, in più, il match del ‘Picco’ rappresenta una sorta di ultima spiaggia visti i soli 15 punti. Spezia che invece con 29 punti punta a consolidare una salvezza che ad inizio anno era per molti un miraggio.

Solo Crotone al Picco - Con queste premesse il match prende il via con due squadre che iniziano su buoni ritmi con lo Spezia che pressa molto alto, con la linea difensiva sul cerchio di centrocampo, mentre il Crotone punta a verticalizzare subito verso Simy e Ounas. Una tattica, quella dei calabresi, che propizia la prima palla gol della gara al 12’ con Benali che s’inserisce in area su un pallone calciato lungo dalla retrovie calciando in porta e trovando la respinta di Provedel con i piedi. Al 18’ altra occasione per il Crotone che arriva alla conclusione con il colpo di testa di Ounas su assist di Benali al secondo inserimento pericoloso in area avversaria. Ancora gli uomini di Cosmi a farsi pericolosi al 23’ con Ounas che non trova la deviazione verso la porta sul lancio dal centrocampo di Messia servito dopo un palleggio prolungato. Al 38’ Benali è costretto ad uscire dopo un contrasto con Ismajli: al suo posto spazio a Magallan che si mette come mezzo destro in difesa con Djidji come esterno destro di centrocampo e Molina mezzala. Al 40’ arriva il meritato vantaggio del Crotone con l’ex Torino Djidji. Il difensore batte Provedel in girata senza guardare neanche la porta sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sul finire di frazione il gioco però si fa confuso e neanche con i 3’ di recupero si vedono altre occasioni.

Quattro gol in un tempo - La ripresa inizia con Italiano che prova a dare una scossa alla sua squadra mandando in campo Farias e Sena al posto di Ricci e Gyasi. Queste modifiche e la strigliata nell’intervallo svegliano la squadra che parte con maggior piglio rispetto alla prima frazione. Una determinazione che mette in difficoltà il Crotone anche se la manovra degli aquilotti non è certamente fluida come sempre. Al 60’ incursione di Reca dalla sinistra, palla indietro per Simy che calcia verso la porta trovando però il contrasto di Erlic. Nonostante questo al 63’ arriva il pareggio dello Spezia con Daniele Verde. Palla in area del Crotone dalla destra, sponda di testa di Marchizza per l’ex Roma che calcia centrando la porta da posizione defilata. Al 69’ spazio nel Crotone a Zanellato al posto di Molina, mentre lo Spezia manda in campo Agudelo e Vignali al posto di Verde e Ferrer. Al 75’ azione personale di Farias che arriva a calciare in porta sfruttando un’imbucata dalla difesa. La conclusione però è debole e Cordaz blocca. All’improvviso al 78’ passa ancora avanti del Crotone e ancora una volta a bucare la rete è Simy. Il centravanti nigeriano conclude un’azione iniziata da Ounas e rifinita da Zanellato con un passaggio rasoterra a favore del centravanti. Due minuti dopo finisce la gara di Ounas per far spazio a Di Carmine. All83’ mossa della disperazione di Italiano che toglie Pobega per aggiungere un centravanti ulteriore: Andrej Galabinov. All’87 altro brivido per i liguri causato da Messias che su calcio piazzato dai 20 metri sfiora il palo alla sinistra di Provedel. All’89, però, arriva il pareggio in extremis dello Spezia. Sugli sviluppi di un calcio piazzato è Maggiore a trovarsi a tu per tu con Cordaz su assist di Erlic. Palla a salire e Cordaz battuto. Spezia-Crotone 2-2. Tre minuti e arriva il clamoroso gol vittoria dello Spezia con la firma di Martin Erlic. Il difensore croato manda in porta un pallone finito sulla traversa dopo un colpo di testa di Ismajli. La gara si chiude praticamente qui con lo Spezia che vince una gara importantissima arrivano a quota 32 punti. Sconfitta dolorosissima, invece, per il Crotone che rimane fermo a 15 punti.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000