HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » benevento » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
Eriksen è il giocatore che serve all'Inter per lottare per lo Scudetto?
  Sì, ha l'esperienza ad alto livello che manca a Conte
  No, la Juve rimane troppo distante dalla squadra di Conte
  No, servirebbe un giocatore come Vidal per aiutare Conte

Serie B, Livorno-Benevento: inizio di fuoco per Tramezzani. Coda c'è

14.12.2019 06:29 di Luca Esposito    articolo letto 3328 volte
Paolo Tramezzani
Paolo Tramezzani
Senso di appartenenza e voglia di soffrire. Sono questi i due cavalli di battaglia del tecnico Paolo Tramezzani che quest'oggi esordirà in casa contro la corazzata Benevento. I giallorossi, ormai in fuga verso la promozione in serie A, dovranno fare i conti con una squadra molto più forte di quanto non dica la classifica, rivitalizzata dalla classica scossa post ribaltone tecnico, ma "abbandonata" da parte della tifoseria che ha deciso di disertare in segno di protesta nonostante gli appelli di patron Spinelli. Gli ospiti, scortati da un buon numero di supporters, sono reduci da una serie impressionante di risultati positivi sia in casa, sia in trasferta e il successo per 5-0 col Trapani ha sancito la superiorità del Benevento su tutte le potenziali concorrenti al salto di categoria. La vittoria di ieri della Juve Stabia, tuttavia, impone uno scatto d'orgoglio da parte dei labronici per evitare di chiudere il 2019 ultimi in graduatoria.

COME ARRIVA IL LIVORNO

Mister Tramezzani, pur avendo avuto poco tempo a disposizione per plasmare la squadra a sua immagine e somiglianza, potrebbe optare per un 3-4-3 a trazione anteriore con l'obiettivo di trasmettere un messaggio di coraggio ai calciatori. "Non partiamo battuti ancor prima di giocare, sappiamo che dobbiamo riportare la gente dalla nostra parte e combattendo su ogni pallone potremo dire la nostra anche contro un avversario di livello assoluto" in sintesi il suo pensiero espresso in conferenza stampa. E così, forse anche per allontanare tutte le voci di mercato, il tecnico potrebbe rilanciare il grande ex Fabio Mazzeo dal primo minuto, affiancato da Marras e Marsura. Stoian e l'altro ex Brignola non saranno della gara, assenze pesanti dettate da infortuni molto seri. In difesa recupera Bogdan, a centrocampo potrebbe essere Agazzi a comporre un tandem di quantità con capitan Luci.

COME ARRIVA IL BENEVENTO

Squadra che vince non si cambia e mister Inzaghi ha voglia di proseguire sulla linea della continuità a cospetto di un avversario che dovrebbe cambiar pelle e quindi più difficile da studiare. Quasi certamente ci si affiderà al 4-4-2 che ha permesso ai giallorossi di avviare la fuga per la vittoria: dinanzi a Montipò spazio al tandem centrale formato da Antei e Caldirola, con Maggio e Letizia sulle corsie laterali. In mediana non si toccano Schiattarella e Viola, toccherà a Kragl e Tello fornire palloni invitanti per le punte che saranno Sau e Coda, bomber ritrovato dopo un bimestre stranamente negativo sul piano realizzativo. In corso d'opera sperano di trovare spazio i vari Insigne, Armenteros, Hetema e Improta, gente che giocherebbe titolare in qualunque squadra cadetta. E questo fa capire perchè gli stregoni abbiano fatto il vuoto alle loro spalle.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Benevento

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510