Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bologna / Serie A
Fabio Poli: "Bologna domenica scorsa stratosferico. Lazio, ora occhio al Torino"TUTTO mercato WEB
mercoledì 21 febbraio 2024, 18:30Serie A
di Lorenzo Marucci

Fabio Poli: "Bologna domenica scorsa stratosferico. Lazio, ora occhio al Torino"

Fabio Poli, ex di Lazio e Bologna è intervenuto durante il TMW News e ha toccato vari temi. Sui biancocelesti e la mancanza di continuità ha detto che "questo è stato il problema degli ultimi anni e domenica scorsa ha comunque incontrato un Bologna stratosferico, almeno nella ripresa. Il gruppo di Motta deve continuare a sognare al massimo e se avrà questa continuità di gioco potrà togliersi tante soddisfazioni. Deve crederci e proseguire a giocare questo calcio".

Tornando alla Lazio domani avrà il Torino nel recupero...
"Dopo il ko col Bologna la squadra di Sarri deve ripartire e cercare di entrare almeno in Europa League ma deve essere attenta perché le formazioni di Juric sono temibili. Tra l'altro la lotta per l'Europa è molto allargata, comprende tante squadre".


C'è anche la Fiorentina che vuol rilanciarsi, dopo una serie di risultati negativi...
"Ora sta passando un periodo di crisi. Belotti? Ho l'impressione che non sia più quello di anni fa, l'ho ammirato per tanto tempo ma non credo possa tornare a fare la differenza. Essere di nuovo ai suoi livelli è difficile, ha perso brillantezza e forse anche qualche certezza. Era stato valutato cento milioni, poi è rimasto a Torino, si è infortunato e tutto è cambiato. Nella testa dei calciatori a volte subentrano cose inimmaginabili".

E la Roma di De Rossi si è ripresa...
"Ora è una squadra più tranquilla, meno nervosa. Va più al sodo. L'atteggiamento tenuto da Mourinho aveva creato, credo, tanti problemi".