Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / cagliari / Serie A
TMW RADIO - Di Gennaro: "Una Juve brutta come a Udine mai vista prima. Arriva meglio il Milan"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 06 maggio 2021 19:59Serie A
di Dimitri Conti
tmwradio

Di Gennaro: "Una Juve brutta come a Udine mai vista prima. Arriva meglio il Milan"


L'ex centrocampista Antonio Di Gennaro, opinionista di TMW Radio, è intervenuto in diretta nel corso della trasmissione Stadio Aperto con Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini, cominciando dall'impresa cui è chiamata stasera la Roma in Europa League: "Molto difficile, ma nel calcio hai visto mai... Fonseca ha detto che le motivazioni saranno al massimo fino all'ultimo, ma è normale che l'arrivo di Mourinho abbia destato un certo entusiasmo. In me per primo: ci servono certi personaggi".

Anche certi allenatori?
"Credo di sì, arriverà molto motivato. C'è chi parla di tramonto, ma se la Roma ha regalato questa sorpresa di Mourinho è perché vuole creare una mentalità nuova, diversa. Friedkin ha sempre parlato poco e agito".

Della nuova Coppa Italia che ne pensa?
"Non mi piace, è un discorso simile alla Superlega, di meritocrazia. In Inghilterra vediamo squadre di serie inferiore che battono le più blasonate, non la ritengo una scelta giusta. Io anzi farei una revisione dei tre gironi di Serie C, sono insostenibili le sessanta squadre e lo vediamo perché sono anni che vediamo penalizzazioni e fallimenti. Togliere quelle squadre dalla Coppa, però, no: si toglie bellezza ed imprevedibilità dello sport. Non mi è piaciuta".

Domenica c'è Juventus-Milan.
"Che paradosso per il Milan: sette-otto mesi in testa e ora si ritrovano a dover lottare per i primi quattro posti. La Juventus vista con l'Udinese comunque è stata di una pochezza unica, qualcosa che non ricordo nella storia di questa blasonata società. Togli i 27 gol di Ronaldo ed erano a metà classifica... Domenica sarà la partita di Donnarumma, legata al suo futuro, anche se va capito la Juventus come investirà nella prossima stagione, specie se non dovesse centrare la Champions. Siamo alla sfida decisiva, il Milan lo vedo un attimo meglio".

Quanto e quando ha inciso Tuchel sul Chelsea?
"Già dopo tre partite ha dato certezze e continuità. Ma d'altronde il Chelsea ha speso 250 milioni... Lampard è un buon allenatore e si farà valere, ma quando la proprietà ha dovuto cambiare allenatore scegliendo Tuchel ha saputo valorizzare i colpi di spessore. Ha le idee chiare e sa come far rendere il potenziale che è stato costruito. Con una squadra così giovane hanno il futuro assicurato".

Benevento-Cagliari sarà decisiva per l'intera lotta salvezza?
"Il Cagliari se non vinceva contro il Parma aveva finito, da quel 4-3 è scattato qualcosa di diverso. Diventa decisiva come Juve-Milan per la Champions: se il Benevento dovesse perdere diventerebbe davvero difficile recuperare a quel punto. L'aspetto nervoso sarà fondamentale, di base il Cagliari è superiore ma dovrà farlo vedere. Se vincesse invece il Benevento riaprirebbe tutto nella sfida salvezza, coinvolgendo altre squadre".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000