HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
A quanto deve vendere l'Inter Icardi?
  A 110 milioni, il valore della clausola
  Dopo l'ultima stagione, vale 70/80 milioni
  Il valore è crollato, basta un'offerta da 50 milioni

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 1 giugno

02.06.2019 01:00 di Michele Pavese    articolo letto 36616 volte
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 1 giugno
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
IL LIVERPOOL È CAMPIONE D'EUROPA. SARRI AVVISTATO A PALAZZO PARIGI, IL CHELSEA LO HA LIBERATO. ROMA, IDEA SCAMBIO PERIN-EL SHAARAWY. MILAN, GIAMPAOLO IN POLE MA PRIMA SI ASPETTA MALDINI. INTER, NON SOLO DZEKO: ANCHE KOLAROV NEL MIRINO. PERISIC VERSO LA PERMANENZA, SALE DARMIAN. SAMP, CINQUE IDEE PER SOSTITUIRE GIAMPAOLO. TORINO SU LAXALT, MA IL MILAN PENSA A UNO SCAMBIO CON BONIFAZI. SPAL. RINNOVA VAGNATI. FIORENTINA, COMUNICATO DOPO IL CDA: TRATTATIVA IN CORSO PER LA CESSIONE DEL CLUB. JUVE, LE MOSSE PER IL CENTROCAMPO. NAPOLI TRA RINNOVI E RINFORZI.

Il Liverpool è campione d'Europa. La squadra di Jurgen Klopp batte 2-0 al Wanda Metropolitano di Madrid il Tottenham, grazie alle reti firmate da Mohamed Salah su rigore e da Divock Origi. Per i Reds è il sesto trionfo nella Champions League.

Maurizio Sarri ha chiesto e ottenuto dai Blues di essere lasciato libero di andare via e firmare con la Juventus. Il confronto con Marina Granovskaia sarebbe andato in scena venerdì e Sarri ha ribadito la propria volontà di tornare in Italia. E proprio ieri, il tecnico napoletano sarebbe stato visto a Palazzo Parigi, quartier generale della Juventus. La notizia l'ha diffusa 'Repubblica.it', con un video che ritrae di spalle l'allenatore legato al Chelsea da altri due anni di contratto. L'accordo, riporta il portale, è ormai a un passo sulla base di un biennale da 6 milioni di euro a stagione: l'unica alternativa a Sarri è Mauricio Pochettino, che stasera si giocherà la vittoria della Champions League alla guida del suo Tottenham.

La Roma è alla ricerca di un portiere che possa prendere il posto di Robin Olsen. Uno dei nomi seguiti dai giallorossi è quello di Mattia Perin, riserva si Szczesny alla Juventus a caccia di una maglia da titolare per la prossima stagione. I bianconeri - si legge - potrebbero chiedere Stephan El Shaarawy in cambio del portiere ex Genoa.

L'eventuale arrivo di Marco Giampaolo sulla panchina rossonera è vincolato alla decisione di Paolo Maldini, che deve ancora far sapere al club se accetterà o meno il ruolo di direttore dell’area tecnica. Giampaolo piace per competenza, precisione e modi molto simili a quelli dello stesso Maldini, senza dimenticare la capacità di insegnare calcio. Tramonta, invece, la pista Simone Inzaghi: è vicino al rinnovo di contratto con la Lazio con robusto aumento d'ingaggio. Decisivi i contatti tra l'allenatore e il ds Igli Tare per ricucire lo strappo degli ultimi giorni.

La nuova Inter sta iniziando a prendere forma e nel "sacco di Roma", sul tavolo può finire anche Aleksandar Kolarov: secondo quanto riferisce la Gazzetta dello Sport il mancino serbo, 33 anni, è un jolly che potrebbe davvero fare al caso di Conte, anche sui calci piazzati, vero tallone d’Achille negli ultimi anni. Amico di Dzeko, l’uomo giusto per fare crescere Lautaro Martinez, Aleksandar è dato in uscita da Trigoria e potrebbe sfruttare l'amicizia col bosniaco per imbucarsi nella trattativa che l'Inter sta definendo con la Roma.

Ivan Perisic potrebbe restare in nerazzurro. A gennaio, il croato aveva le valigie pronte per partire verso la Premier League; adesso, invece, potrebbe ricoprire un ruolo di primo piano con Conte in panchina.

L'Inter torna in corsa per Matteo Darmian, esterno del Manchester United che nei giorni scorsi era in vacanza proprio a Milano. Il laterale classe '89 ritiene concluso il suo ciclo al Manchester United e spinge per tornare in Italia, con l'Inter meta preferita. Antonio Conte lo apprezza da tempo e se il Manchester United dovesse fare uno sconto sui 12 milioni di valutazione, la pista Inter potrebbe tornare calda.

Marco Giampaolo lascerà la Samp e non mancano nomi per sostituirlo. Molto quotato Stefano Pioli, abile nel plasmare i giovani e valorizzarli. Per lo stesso motivo piacciono anche Aurelio Andreazzoli e Roberto De Zerbi. Non mancano, però, un paio di nomi illustri. Piacciono Gennaro Gattuso, soprattutto per il carisma, e Sinisa Mihajlovic, molto stimato da Massimo Ferrero. Il serbo, però, potrebbe essere tentato da un club più ambizioso.

C'è la pista Diego Laxalt per il Torino, che allo stesso tempo prova a superare l'agguerrita concorrenza per arrivare a Mario Rui del Napoli. Per l'uruguaiano ex Genoa, il Milan pensa a uno scambio con Kevin Bonifazi, reduce dalla buona parentesi alla SPAL.

Mauro Icardi e Paulo Dybala, uno scambio che per la Gazzetta dello Sport, è davvero possibile. Una doppia cessione a cifre alte, magari intorno agli 80 milioni per entrambi, permetterebbe di sistemare i bilanci senza ipervalutare i cartellini, spiega la rosea. La cessione liberebbe Antonio Conte di un problema evidente di gestione: Icardi non fa parte del progetto tecnico della prossima stagione, perché lo strappo dello scorso inverno è troppo grande per poter essere ricucito.

Come già annunciato nei giorni scorsi, si allunga il legame tra SPAL e Davide Vagnati, uno dei fautori della grande scalata estense: "La SPAL annuncia con grande soddisfazione il prolungamento del contratto, fino al 30 giugno 2022, del responsabile dell’area tecnica Davide Vagnati".

Nonostante la mancanza ancora di un allenatore, che dovrebbe essere annunciato nei prossimi giorni, la Juventus non ha comunque smesso di lavorare sul mercato e sta studiando il colpo a centrocampo. La dirigenza bianconera sta lavorando per rinforzare il reparto centrale dopo l'arrivo di Ramsey e diversi sono i nomi in ballo. Si parte da Ndombele, centrocampista del Lione che fa gola anche al Tottenham per arrivare a Pogba, pronto al ritorno a Torino dopo il flop di Manchester ma con un costo elevato, passando a Milinkovic-Savic, che ha già un accordo con Paratici ma il quale futuro dipende molto da Lotito, per finire a Rabiot che sarebbe un altro colpo a parametro zero ma pretende un ingaggio importante.

Il Torino sta già lavorando intensamente sul mercato e pare che stia cercando un attaccante che faccia da spalla al gallo Belotti. La squadra granata sta seguendo due nomi per rinforzare l'attacco: uno è quello di Patrick Cutrone che potrebbe lasciare il Milan dopo essere diventato la riserva di Piatek e l'altro è quello di Gianluca Caprari, giocatore che piace anche al Sassuolo e che potrebbe agire alle spalle di Belotti oppure all'interno di un tridente più offensivo.

In casa Napoli si lavora ai rinnovi. Il club azzurro ha proposto un biennale al 32enne Josè Maria Callejon, a cifre più basse di quelle percepite attualmente. Vicino l'accordo per Maksimovic, mentre non c'è fretta per Albiol e Milik. Nodo clausola, invece, per Zielinski.

Il club campano cerca rinforzi per l'attacco. Sky Sport conferma il nome di Rodrigo del Valencia e Gerard Deulofeu del Watford. Per il primo, proseguono i contatti tra le parti, con la società del presidente Aurelio De Laurentiis che vorrebbe inserire nell’operazione il cartellino di Amadou Diawara per abbassare l’esborso economico. Per l'ex Milan, invece, il Napoli ha parlato con l’agente nei giorni scorsi e, nelle prossime settimane, valuterà se procedere e magari provarci in modo concreto, oppure preferire altre piste. La valutazione fatta dal club inglese è di quelle importanti, visto che si aggira sui 30 milioni di euro.

Nelle ultime ore è emersa la voce circa un interessamento del Napoli per Diego Costa, attaccante dell’Atletico Madrid, per il quale addirittura ci sarebbe una trattativa in stato avanzato. Smentisce e chiude le porte però Enrique Cerezo, presidente dei Colchoneros, che ha risposto ai colleghi di Radio Kiss Kiss Napoli: “Diego Costa? Non so se interessa al Napoli, però so che resterà con noi”.

Al termine del CDA straordinario convocato da Diego Della Valle, la Fiorentina ha diramato un comunicato sul proprio sito ufficiale: "Nel corso della riunione odierna del Consiglio di Amministrazione la famiglia Della Valle ha dato notizia dell’esistenza di un processo, attualmente in corso, finalizzato alla cessione della Società, che, qualora andasse in porto, potrebbe garantire alla Fiorentina un nuovo assetto azionario nel più breve tempo possibile.
Preso atto di queste comunicazioni, il Consiglio, nella sua interezza ha rimesso il proprio mandato nelle mani della proprietà".

Il Torino continua a seguire l’esterno destro della Spal Manuel Lazzari. Il giocatore, però, avrebbe dato la precedenza al Napoli, anche per la possibilità di giocare la Champions League. Tuttavia la rosa azzurra è già coperta in quel ruolo e questo potrebbe rimettere in corsa i granata. Il Napoli potrebbe offrire alla Spal i cartellini di Alberto Grassi e Sebastiano Luperto come possibili contropartite tecniche. Il Torino, comunque, resta in corsa ed è pronto a inserirsi in caso di mancate offerte del Napoli. Nell’affare potrebbe rientrare Kevin Bonifazi.

Il Genoa ripartirà da Cesare Prandelli? La Gazzetta dello Sport ricorda del summit avvenuto ieri tra il tecnico e il dg Giorgio Perinetti. Intanto il presidente Enrico Preziosi è rimasto deluso dal finale di stagione, lo stesso Prandelli non è soddisfatto della sua esperienza rossoblù e medita sul futuro, nonostante abbia ancora un anno di contratto a un milione di euro. Ora bisognerà attendere il ritorno di Preziosi in Italia, per poi assistere all'incontro tra il patron e l'ex ct della Nazionale. Al momento tutti gli scenari sono possibili: ripartire un altro anno da Prandelli, oppure tentare la risoluzione del contratto, per limitare l’esborso economico ne confronti del tecnico.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510