Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
UN JOLLY PER ITALIANO. LA RICOSTRUZIONE DEL SÌ DI MANDRAGORATUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 30 giugno 2022, 17:30Notizie di FV
di Giacomo A. Galassi
per Firenzeviola.it

UN JOLLY PER ITALIANO. LA RICOSTRUZIONE DEL SÌ DI MANDRAGORA

Il primo tassello della nuova stagione della Fiorentina è pronto ad andare al suo posto. Salutato definitivamente Lucas Torreira dopo settimane di trattative, la società viola si è messa al lavoro per dare il prima possibile a Vincenzo Italiano un nuovo regista. Detto, fatto: offerta alla Juventus per Rolando Mandragora che da subito ha messo davanti a tutto e tutti la Fiorentina, considerato un passo in avanti ulteriore nella propria carriera.

Il Torino di Juric ha provato di tutto, portando avanti un'offerta solo leggermente inferiore a quella viola e chiamando spesso il centrocampista per promettergli anche un ruolo da capitano granata. Alla fine la decisione del nativo di Napoli è stata di abbracciare il progetto della Fiorentina di Italiano e diventare il perno del centrocampo viola in una stagione che sancirà anche il ritorno in Europa.

Che questi giorni potessero essere caldi lo ha dimostrato il fatto che Mandragora si fosse chiuso in hotel con la famiglia e gli agenti per prendere la decisione definitiva, arrivata finalmente nel pomeriggio di oggi: ora sarà tempo di dettagli e di visite mediche, già programmate nella giornata di sabato.

Un acquisto che farà senza dubbio contento mister Italiano, che oltre alle qualità in regia dell'ormai ex Torino, potrà contare sulla duttilità di un mancino che in carriera ha giocato anche centrale difensivo e mezzala. Firenze e la Fiorentina hanno il loro nuovo regista: Rolando Mandragora proverà a conquistare il proprio posto nel cuore dei tifosi viola.