Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / fiorentina / Serie A
Il Milan di Giroud travolge il Cagliari: 4-1 nell'abbraccio rossonero di San SiroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 29 agosto 2021 22:39Serie A
di Ivan Cardia

Il Milan di Giroud travolge il Cagliari: 4-1 nell'abbraccio rossonero di San Siro

Milan batte Cagliari 4-1: doppietta di Giroud, a segno Tonali e Diaz. Inutile il pari di Deiola.

Il Milan c'è e batte quattro colpi. Buona la prima a San Siro, finalmente popolato di nuovo di rossonero, in questa Serie A per i ragazzi di Stefano Pioli. Trascinato da Olivier Giroud, autore di una doppietta, il Diavolo si impone col risultato di 4-1 ai danni del Cagliari, mantenendo il passo del gruppone di testa che viaggia a pieni punti dopo due giornate. Succede tutto nel primo tempo, parecchio in cinque minuti pazzeschi: Sandro Tonali inaugura il risultato su punizione, Deiola pareggia, Leao trova il nuovo vantaggio complice la deviazione di Brahim Diaz, tra i migliori in campo. Poi irrompe Giroud: evidentemente non a conoscenza della maledizione del 9, il gigante francese si presenta alla Scala del calcio, nel campionato italiano, segnando e poi facendo anche il bis. Una rete di eleganza, col piattone mancino a giro, l'altra su rigore, procurata dall'ingenuità di Strootman che affosa i sardi di Leonardo Semplici. Belli all'inizio, poi incapaci di tenere il passo del Milan, che delude soltanto chi se lo aspettava sgonfiato rispetto a un anno fa. La banda di Pioli, con una stagione di maturazione alle spalle e tante soluzioni in più, soprattutto dalla cintola in avanti, segna quattro gol nel primo tempo (non accadeva da dieci anni) e poi passa il secondo a dettare il ritmo di gioco. È un messaggio al resto del campionato: il Milan di Giroud, in campo fino alla stading ovation finale al momento del cambio con Castillejo (belli gli applausi allo spagnolo, anche) e vero regista offensivo della squadra, c'è.

LE SCELTE INIZIALI: SQUADRA CHE VINCE NON SI CAMBIA - Pioli non tocca l'undici che ha esordito in questo campionato con i tre punti: Bennacer, atteso in campo, resta in panchina in favore di Krunic. Nelle fila dei sardi, Semplici è costretto al cambio in porta, con Radunovic al posto dell'infortunato Cragno. Ceppitelli preferito a Walukiewicz in difesa.

IL PRIMO ACUTO DI TONALI LANCIA LA FESTA DEL GOL - Parte forte il Diavolo, Giroud sovrasta Godin e fa battere i cuori dei tifosi rossoneri, tornati finalmetne a San Siro. Ne avranno, di emozioni: al 12' l'uruguaiano stende Saelemaekers. Sul pallone va Tonali, che dal limite dell'area disegna una punizione imprendibile: è 1-0, è il primo gol dell'ex Brescia, che ha voluto a tutti i costi restare al Milan, è la rete che si gonfia e lancia la festa del gol.

PARI SARDO E NUOVO (DOPPIO) VANTAGGIO MILAN - Tempo tre minuti, e il cuore la fa sempre da padrone: Deiola, sardo doc, s'incunea in area sul filtrante morbido di Joao Pedro. Di testa salta più in alto di tutti e batte Maignan sul secondo palo. È l'1-1, dura un giro di lancette: al 17' Leao si accentra da sinistra e tira. La palla trova la deviazione di Diaz e s'infila alle spalle di Radunovic: essendo già diretta in porta, il gol è del portoghese. Non c'è un attimo di tregua: il Cagliari ci prova, ma incassa il 3-1. Lo costruisce Theo, che scappa a sinistra e serve Brahim: filtrante dello spagnolo, a sinistra Giroud apre il mancino e la mette a giro, il Milan mette due gol tra sé e l'avversario.

GIROUD: ZLATAN, NON AVERE FRETTA. 4-1 AL 45' - Se a bordo campo Ibrahimovic è indiavolato nel sostenere i compagni, in campo i suoi colleghi gli mandano un messaggio: recupera con calma. Lo fa soprattutto il francese, che si presenta a San Siro in Serie A con una doppietta. La segna, portando il risultato sul 4-1, dal dischetto, trasformando il calcio di rigore che Strootman concede su tiro da fuori di Leao. Troppo Milan per un buon Cagliari, all'intervallo sembra già finita. E i rossoneri non segnavano quattro gol nei primi 45' da dieci anni.

LA CALMA DOPO LA TEMPESTA - Con un primo tempo così, ci si aspetterebbe fuoco e fiamme nella ripresa. Invece il pallino lo tiene il Milan, che di motivi per spingere sull'acceleratore non ne ha e comunque il quinto gol lo cerca, ma senza troppa ansia. Semplici prova a rimescolare le carte, butta dentro due esterni e un altro attaccante, il pericolo migliore lo crea con una punizione di Lykogiannis ben controllato da Maignan. Nel finale alza il ritmo ma da segnalare ci sono soprattutto l'uscita di Tonali tra gli applausi, il debutto a San Siro da Florenzi da subentrante, Gattuso sugli spalti e un Maldini (Daniel, ovvio) in campo nel secondo tempo.

Il tabellino
MILAN-CAGLIARI 4-1
(12' Tonali, 17' Leao, 24' e 43' Giroud; 15' Deiola)

Ammoniti: 72' Diaz nel Milan. 6' Dalbert, 38' Deiola, 41' Strootman, 62' Godin nel Cagliari.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjær, Tomori, Hernandez; Tonali (68' Bennacer), Krunic; Saelemaekers (68' Florenzi), Díaz (86' Maldini), Leao (68' Rebic); Giroud (90'+1 Castillejo). Allenatore: Stefano Pioli.

CAGLIARI (3-5-2): Radunovic; Ceppitelli, Godín, Carboni; Nandez, Marin, Strootman (75' Farias), Deiola (86' Pereiro), Dalbert (75' Lykogiannis); Joao Pedro, Pavoletti (86' Ceter). Allenatore: Leonardo Semplici.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000