Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Copertina
Genoa, prossima avversaria un Cagliari con un mister in bilicoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 3 ottobre 2022, 11:49Copertina
di Franco Avanzini
per Genoanews1893.it

Genoa, prossima avversaria un Cagliari con un mister in bilico

La prossima avversaria del Genoa al Ferraris si chiama Cagliari. Un big mach per la Serie B, due squadre retrocesse lo scorso anno, due compagini che lotteranno per la promozione nella massima serie. Questa la logica e ciò che si pensava ad inizio stagione, peccato che il calcio non sia una scienza perfetta e che le cose non stiano andando in quel verso. 

Il Cagliari sta deludendo, ha perso nettamente contro il Venezia e il suo tecnico Liverani (lo ricordate sulla panchina del Genoa qualche stagione fa?) è in bilico. Probabilmente la partita del Ferraris potrebbe risultare decisiva per il suo futuro.

Il Genoa dovrà prendere questo incontro con le molle. Non pensare di fare in un sol boccone l'avversario perché i sardi hanno elementi sicuramente di buon valore. Qualche nome? Gli ex genoani Goldaniga e Pavoletti, Rog e Nandez. Evidente però che la squadra di Blessin ha sicuramente le chiavi giuste per aprire la porta avversaria e volare verso la terza vittoria consecutiva. 

I liguri a Ferrara hanno dimostrato di saper comandare il gioco, di bloccare gli attaccanti avversari e di saper attaccare con parecchi uomini. E poi a Marassi c'è sempre quel dodicesimo uomo che spingerà la squadra verso il risultato massimo positivo. Mister Blessin dopo la gara del Mazza lo ha detto, il lavoro è importante per eliminare quegli errori che ancora Bani e compagni commettono. Giusto così, perché il cercare sempre di migliorare è importante per il futuro, si spera brillante, di questa squadra.

La strada intrapresa è quella giusta, la formazione vista a Ferrara è piaciuta a tutti e la crescita di alcuni elementi, Strootman e Aramu in primis, aiuterà e non poco il Genoa a raggiungere una delle prime due posizioni.