Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / genoa / Serie B
TMW - Genoa, Zangrillo scherza: "La B? Fatto di tutto per giocarla. Vogliamo salutarla presto"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 6 luglio 2022, 12:17Serie B
di Andrea Losapio
tmw

Genoa, Zangrillo scherza: "La B? Fatto di tutto per giocarla. Vogliamo salutarla presto"

Durante la presentazione della Serie B Helbiz, ha parlato anche il presidente del Genoa, Alberto Zangrillo partendo dall'acquisto di Coda, laureatosi per due volte di fila come capocannoniere. “Speriamo che sia valido il proverbio non c’è due senza tre, però stiamo parlando di un professionista che ha dimostrato tutta la sua integrità per il sistema psicofisico. L’aspetto mentale è importante per un calciatore. La cosa più intelligente da dire è che noi abbiamo fatto di tutto per farvi parte, vorremo fare il massimo sforzo per salutare il campionato il prima possibile, come abbiamo detto ai tifosi”.

Sul momento delicato.
“Stiamo vivendo un momento del paese estremamente difficile. Il calcio non è leggero, dal punto di vista economico, l’ho imparato da De Laurentiis che è intervenuto spesso in Lega Serie A. Mentre noi parliamo di queste cose, magari il governo cade. È un momento difficile, serve un richiamo a un senso di responsabilità collettiva, una moralizzazione da parte di tutti gli operatori. Esistono dei motivi di criticità che minano la credibilità e la sostenibilità del sistema, dal punto di vista economico e morale. Quando uno proviene dall’esterno può portare un contributo essenziale”.

Sul settore giovanile.
"Noi ci crediamo, tutti si riempiono la bocca dicendo che è molto importante il settore giovanile. Alla fine lo devi fare con dei mezzi. I nostri interlocutori privilegiati, quelli che aiutano la società con finanziatori e sponsor, devono essere da noi incanalati in quella direzione. Stiamo cercando di creare quel tessuto solido per ricavare i campioni del domani. Forse è il mandato più importante, è responsabilità di chi dirige la società di fare in modo che l'attenzione sia diretta al settore giovanile. Già nel nostro ritiro precampionato stiamo pensando di aggregare dei giovani".