Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Serie A
Milito sul ritorno al Genoa: "Quando scegli col cuore... La scena della busta? Incredibile"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 30 novembre 2023, 21:28Serie A
di Simone Lorini

Milito sul ritorno al Genoa: "Quando scegli col cuore... La scena della busta? Incredibile"

Intervistato da DAZN per il format "Un’altra storia", l’ex Inter e Genoa Diego Milito ha raccontato il suo arrivo al Genoa e l'incredibile circostanza che ha caratterizzato il suo trasferimento: "Quella della busta lanciata è una scena incredibile… Sono dettagli che possono cambiarti la vita. Quelle settimane sono state durissime perché io avevo quasi un accordo con una squadra inglese, il presidente del Real Saragoza aveva chiuso ma io non ero contento. Non so perché. Era il Tottenham, che mi voleva e mi piaceva anche per Ardiles, per Julio Ricardo Villa".

La chiamata di Preziosi: "Un giorno prima mi chiama Preziosi e mia moglie disse che mi si era trasformata la faccia. Sentivo di dover tornare al Genoa. Ho sempre scelto col cuore e quindi mi sono detto che dovevo tornare. Mancava un giorno a fine mercato. Ho chiamato il presidente del Saragoza e ho detto che volevo andare al Genoa, perché conoscevo la città e il club. Per fortuna si sono messi d’accordo e c’è poi quella scena all’ultimo secondo della busta".


Genoa, scelta di cuore: "Io dico sempre che quando prendi le decisioni col cuore di solito le cose vanno bene. Sono grato al Genoa perché mi ha dato la possibilità di conoscere il calcio italiano. Sono felicissimo di essere passato da lì e il legame continua. A Genova si sta molto bene, di fronte al mare