Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / genoa / I fatti del giorno
Zaccagni, Calafiori e gli altri. Tutte le altre reazioni dei giocatori azzurri dopo la CroaziaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 25 giugno 2024, 00:53I fatti del giorno
di Giacomo Iacobellis

Zaccagni, Calafiori e gli altri. Tutte le altre reazioni dei giocatori azzurri dopo la Croazia

L'Italia è agli ottavi di finale di Euro 2024 e sabato affronterà la Svizzera per la prima vera partita da dentro o fuori del torneo. Chi l'avrebbe mai detto fino all'ultimo minuto di recupero della gara di Lipsia, quando Calafiori ha imbeccato Zaccagni sul vertice sinistro dell'area di rigore e l'esterno offensivo della Lazio ha insaccato in rete il gol del tanto agognato 1-1. Sono stati proprio i due protagonisti azzurri a commentare a fine partita l'impresa della Nazionale di Spalletti, per poi lasciare la parola anche a Giovanni Di Lorenzo e Mateo Retegui.

Mattia Zaccagni a Sky Sport: "Sono passate tante immagini nella testa, un'emozione indescrivibile. Aver regalato il pareggio alla squadra era importante per qualificarci, sono felicissimo. Gol? Non mi ero neanche reso conto... Calafiori mi ha dato un pallone bellissimo, poi la corsa con tutti i ragazzi... Incredibile. Gol alla Del Piero? Alex era il mio idolo, avevo il suo poster in camera e ci siamo visti prima della partenza... Poi ci siamo risentiti anche nei giorni scorsi, è stato emozionante".

Riccardo Calafiori alla Rai : "Una soddisfazione enorme, siamo contenti di essere passati al turno successivo. Cercherò di fare il tifo per i miei compagni (sarà squalificato nella gara degli ottavi con la Svizzera ndr). Passare il turno era l'unica cosa che contava, non abbiamo fatto male. Dobbiamo ripartire da qui. Abbiamo un obiettivo in testa e non possiamo accontentarci, vogliamo arrivare fino alla fine".


Giovanni Di Lorenzo alla Rai : "Partita sofferta, l'importante era passare questo girone tosto e difficile quindi siamo contenti. Pareggiare così all'ultimo è una bella sensazione. Contro la Spagna abbiamo dato questo senso di fragilità che una squadra come la nostra non deve avere. Dobbiamo crescere anche se in questi tornei brevi il tempo è poco. Si può fare meglio sul piano del gioco, ma ripartiamo da questo atteggiamento. Il mister ha provato a cambiare qualcosa, nel primo tempo sono partito io largo poi è entrato Chiesa che ha messo in difficoltà la loro difesa dando una grande mano a tutta la squadra. Adesso che iniziano le gare da dentro o fuori sono sicuro che l'Italia sarà un'avversaria dura da affrontare".

Mateo Retegui alla Rai: "Una grandissima soddisfazione, siamo molto contenti perché abbiamo giocato contro una squadra di grande qualità dimostrando personalità dopo la Spagna. Siamo molto contenti di aver pareggiato. Sono contento che stasera abbia segnato Zaccagni. Un attaccante vuole sempre fare gol, perché ti dà fiducia, però siamo una squadra. L'importante oggi era pareggiare e passare il turno. Andiamo passo dopo passo, ora giocheremo contro un'altra squadra forte come la Svizzera ma abbiamo voglia di vincere e andare avanti".