Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / genoa / Serie A
Udinese, De Maio elogia Gasperini: "L'allenatore più importante che ho avuto in carriera"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano
lunedì 01 giugno 2020 20:15Serie A
di Andrea Piras

Udinese, De Maio elogia Gasperini: "L'allenatore più importante che ho avuto in carriera"

Nel corso dell'intervista concessa al sito ufficiale del club, il difensore dell'Udinese Sebastian De Maio ha ripercorso la sua carriera a partire dal suo arrivo a Brescia: "Sono arrivato che ero un ragazzino. A 19 anni ho esordito in B. Ma è stato fondamentale fare esperienza e Celano in C2 con Giacomo Modica, quello che poi è stato il vice di Zeman. Al Sud ho imparato a vincere le battaglie, mi sono formato. Poi sono tornato. Brescia, ho vinto la B con Iachini, stavo andando bene con Cosmi. Mi sono fatto male a una caviglia. La svolta al Genoa? In Italia ho conosciuto Diego Tavano che più che un procuratore è un grande fratello per me. Mi ha detto: c'è il Genoa. E' un grande club, ricco di storia e tradizioni. Sono andato. Gasperini? Prima ho avuto Liverani. Ma, si. Gasperini è stato l'allenatore più importante che ho avuto in carriera. Non me ne vogliano gli altri, alcuni bravissimi, che ho avuto. Lui mi ha trasmesso una forza mentale incredibile. Mi ha fatto crescere sia dal punto di vista fisico che tecnico. La sensazione che hai è che ti fa arrivare alla partita preparatissimo. Da poco leggevo un'intervista del Papu Gomez. Diceva che in partita si riposa...Ovviamente, la cosa va interpretata, ma significa che in settimana col Gasp ti fai un mazzo così, fatichi tanto, ma quando entri in campo contro l'avversario sai perfettamente quel che devi fare. La medaglia la conquisti in settimana. A Genova ho passato tre anni bellissimi. Giocare le coppe? Bello, con l'Anderlecht ho rischiato di giocare la Champions, poi ho fatto l'Europa League, come a Firenze. Da Firenze a Bologna? Con Donadoni, dove avevo Gotti come vice, ho giocato tanto. Quando è arrivato Inzaghi ha fatto altre scelte. E a gennaio del 2019 ho pensato che era meglio cambiare aria. Mi si è prospettata la possibilità di venire a Udine e l'ho colta al volo. Mi volle l'ex DS Pradé".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000