Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / genoa / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 17 febbraioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
giovedì 18 febbraio 2021 01:00Serie A
di Andrea Piras

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 17 febbraio

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
MILAN, ROMAGNOLI E KESSIE' SPINGONO PER ADEGUAMENTI. INTER, SPUNTA UNA POSSIBILITA' DI RIFINANZIAMENTO CON BAIN CAPITAL CREDIT. FIORENTINA, PER L'ESTATE SI PENSA A TORREIRA. PARMA, CONFRONTO KRAUSE-D'AVERSA, IN BILICO ANCHE CARLI. CROTONE, VRENNA CONFERMA STROPPA.

Non solo il discusso rinnovo di Calhanoglu in agenda: il Milan dovrà accelerare anche per il prolungamento di Gigio Donnarumma in questi giorni, un altro contratto che scadrà a giugno, e all’apparenza meno problematico. Secondo il Corriere dello Sport, da sistemare ci sono anche le situazioni di Alessio Romagnoli e Franck Kessie, in scadenza nel 2022, spingono per ottenere un adeguamento d’ingaggio.

Il Sole 24 Ore aggiorna riguardo alla trattativa per le quote societarie dell'Inter: secondo il quotidiano finanziario, ci sarebbero due vie per Suning, ansioso di trovare una soluzione per la cessione del club nerazzurro. La prima prevede un accordo con un fondo di debito, si parla al momento di Bain Capital Credit: il piano è ottenere da Bain Capital Credit il rifinanziamento del debito esistente (400 milioni) più una linea ulteriore di prestiti per 150-200 milioni in modo da arrivare a fine anno rispettando le scadenze. Da poter dare in garanzia c'è la holding lussembughese che controlla l’Inter, in un’operazione sullo stile Yonghong Li-Elliott per il Milan. Oppure potrebbero essere date in garanzia le attività che Suning possiede in Giappone, mentre quelle in Cina sono sotto il controllo del governo di Pechino. Seconda via: cessione a Bc Partners, con cui però continuano ad esserci differenti visioni sulla valutazione complessiva del club. 750 milioni per i londinesi, 1 miliardo secondo la famiglia Zhang. Uno stallo che, secondo il quotidiano, potrebbe essere risolto con un pagamento successivo alla vendita di una parte aggiuntiva del prezzo, collegato a certi risultati, in modo che il gruppo cinese non accusi una eccessiva minusvalenza.

Secondo La Gazzetta dello Sport, la Fiorentina sarebbe già al lavoro sul fronte mercato per quanto riguarda la sessione estiva. Tra le preoccupazioni di una salvezza che si fa sempre più necessaria, i viola continuano a sondare il terreno per Torreira, centrocampista dell'Arsenal, in prestito all'Atletico Madrid, che ha già dato l'ok per tornare in Italia, proprio alla Fiorentina. In casa viola si conta, inoltre, di accaparrarsi un colpo per reparto. Per la difesa e l'attacco sono stati individuati dei giocatori, ma là davanti, la Fiorentina spera di potersi affidare a Kokorin, ora in fase di rodaggio.

Sono giorni movimentati in casa Parma. Traballa l’allenatore Roberto D’Aversa ma anche il direttore sportivo Marcello Carli che potrebbe lasciare i gialloblù a stretto giro di posta o se non avverrà nell’immediato sarà comunque addio a giugno. Nelle prossime ore è previsto un confronto in video call tra il tecnico D’Aversa e il presidente Krause. Si cercherà di tracciare una linea comune da qui a fine campionato o se non ci saranno le condizioni verrà consumato l’addio. La partita contro l’Udinese sarà determinante ma non sono esclusi colpi di scena prima del previsto. In bilico anche il direttore sportivo. Il Parma intanto si sta muovendo per reperire anche un direttore generale. C’è l’idea Lucas Labat ex Boca Juniors già sondato l’anno scorso, ma al vaglio ci sono anche altri profili. Tra presente e futuro da scrivere, il Parma studia le mosse per uscire dalla crisi. E tanto potrebbe passare dal confronto di oggi D’Aversa-Krause...

"Ho fiducia in Stroppa e dalle prossime partite dovrà tirare fuori alla squadra quella fame e quella grinta che a noi non possono mancare mai". Rompe il silenzio sulla guida tecnica del Crotone il presidente Gianni Vrenna con una dichiarazione rilasciata all'ANSA al termine di un incontro con la squadra e l'allenatore Giovanni Stroppa alla ripresa degli allenamenti in vista della partita di lunedì sera contro la Juventus a Torino. "É naturale - dice Vrenna - che risultati come quelli di domenica contro il Sassuolo o contro il Genoa lascino l'amaro in bocca, non solo per il risultato ma per come sono maturate, e che inducano a delle riflessioni della società, ma si tratta di riflessioni da fare congiuntamente con la guida tecnica per capire come invertire rapidamente la tendenza". Vrenna ha ribadito che la sua attenzione alla squadra è costante e non è mai scemata. "Parlo quotidianamente con il nostro tecnico, ho fiducia in lui - spiega - e sin dalle prossime partite dovrà riuscire a trovare, e siamo certi che lo farà, quell'equilibrio in campo finora mancato, ma soprattutto dovrà toccare le corde giuste nei ragazzi per tirare fuori quella fame e quella grinta che a noi non possono mancare mai, e che risultano strettamente necessarie per inseguire il nostro sogno fino all'ultimo respiro". (ANSA).

BAYERN MONACO, COMAN CHIEDE DI ESSERE VALORIZZATO DI PIU'. BAYER LEVERKUSEN, RINNOVA BAUMGARTLINGER. THIERRY HENRY PUO' RIPARTIRE DALLA CHAMPIONSHIP. LIONE, AULAS APRE AL RINNOVO DI GARCIA. MARKO LIVAJA ALL'HAJDUK SPALATO.

In casa Bayern Monaco potrebbe esplodere un nuovo Caso Alaba. è quanto riporta il quotidiano bavarese Tz spiegando che il giocatore che potrebbe seguire la scia dell’austriaco è Kingsley Coman. Il club bavarese è infatti al lavoro per tre rinnovi: quello del francese e quelli di Leon Goretzka e Joshua Kimmich con quello dell’ex Schalke 04 che è il più urgente visto che scadrà nel 2022. Se per gli ultimi due i segnali sembrano essere positivi con la firma che potrebbe non tardare ad arrivare, per il terzo la situazione è più complicata. Nonostante abbia segnato il gol decisivo nella finale di Champions League e sia titolare, seppur la concorrenza di Sané e Gnabry è di quelle importanti, il giocatore si aspetta una maggiore valorizzazione, anche in termini economici, dal Bayern. Un situazione molto simile a quella di Alaba nell’ultimo anno con il club che però vuole evitare di arrivare al 2023 e perdere a zero anche l’ex Juventus.

Il Bayer Leverkusen ha annunciato sul proprio sito ufficiale il rinnovo di contratto di Julian Baumgartlinger. Il centrocampista classe ‘88, attualmente fermo per un problema al legamento crociato, ha prolungato di un’altra stagione il proprio rapporto con il club tedesco.

Anche Thierry Henry in corsa per la panchina del Bournemouth. Secondo quanto riporta il Mirror, l’ex Arsenal potrebbe essere convinto dalla società a guidare la squadra che occupa per ora il sesto posto in Championship. L’attuale tecnico del Montreal sarebbe in competizione con Patrick Vieira, John Terry e l’ex dell’Huddersfield David Wagner.

In occasione della conferenza stampa in cui ha illustrato i risultati finanziari del Lione, il presidente Jean-Michel Aulas ha parlato anche del futuro di Rudi Garcia aprendo a un rinnovo: “Lo staff tecnico è in carica fino al termine della stagione, ma è possibile che il rapporto venga prolungato. Ho sempre detto che avremmo discusso di questo a fine anno per scoprire quali sarebbero le possibilità per il futuro. La qualificazione in Champions League o un titolo porterebbero a determinate riflessioni”.

Marko Livaja torna a casa. L'attaccante croato, classe 1992 ha firmato con l'Hajduk Spalato fino alla fine della stagione in corso, dopo aver risolto il suo contratto con l'AEK Atene. Nel 2010, a sedici anni, aveva lasciato la Croazia per entrare nel settore giovanile dell'Inter. Poi ha vestito le maglie di Lugano, Cesena, Atalanta, Empoli, Rubin Kazan, Las Palmas e AEK Atene, dove ha giocato nelle ultime due stagioni.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000