HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » hellasverona » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Suso, Piatek e Paquetà ai margini del Milan: chi dei 3 terreste?
  Suso, ha colpi che possono ancora aiutare il Milan
  Piatek, il Milan deve ritrovare i suoi gol
  Paquetà, serve solo la giusta collocazione in campo
  Nessuno dei tre, il Milan volti pagina

Atalanta-Hellas Verona 3-2, gli orobici la vincono nel recupero con Djimsiti

07.12.2019 17:00 di Francesco Galvagni    per tuttohellasverona.it   articolo letto 92 volte
Atalanta-Hellas Verona 3-2, gli orobici la vincono nel recupero con Djimsiti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

17.04 La nostra DIRETTA LIVE testuale termina qui, grazie per averci seguito e l'augurio di una buona serata da parte di Francesco Galvagni.

17.02 Splendida comunque la prova del Verona di Juric che esce però purtroppo a mani vuote, dopo due sconfitte consecutive sarà fondamentale tornare a muovere la classifica nel prossimo impegno casalingo con il Torino. L'Atalanta tornerà invece in campo già mercoledì per provare a regalarsi gli ottavi di Champions League.

16.58 Finisce purtroppo così il match del "Gewiss Stadium" di Bergamo. Dopo l'1-1 dei primi 45 minuti l'Atalanta torna in campo pù propositiva ma è il Verona a trovare il goal dell'1-2 al 57' con Di Carmine. Assist di Lazovic per il numero 10 che trova la sua prima doppietta in Serie A. Passano solo sette minuti e l'Atalanta pareggia nuovamente su calcio di rigore. Faraoni stende Hateboer in area e l'arbitro dopo un consulto al VAR concede la massima punizione che Muriel realizza. Hellas che resta in 10 all'87 per il secondo giallo a Dawidowicz e in pieno recupero arriva il goal della vittoria dell'Atalanta grazie ad un colpo di testa di Berat Djimstiti su sponda di Toloi. Tre punti meritati per l'Atalanta ma arbitraggio da rivedere.

90'+6- FINITA, triplice fischio dell'arbitro Valeri, Atalanta-Hellas Verona 3-2.

90'+3- GOAL ATALANTA, al terzo dei sei minuti di recupero concessi dal Valeri l'Atalanta trova il goal della vittoria con Berat Djimsiti, mischia in area e colpo di testa del difensore albanese ex Avellino e Benevento che infila Silvestri. Atalanta-Verona 3-2. 

90'+2- GOMEZ, va via sulla sinistra il numero 10 dell'Atalanta chiuso ancora una volta da Marco Silvestri, oggi tra i migliori in campo del Verona con molte parate importanti.

90'-SARANNO SEI, i minuti di extra-time, un'infinità in cui il Verona dovrà resistere, visibili lamentele da parte di Ivan Juric.

87'- ULTIMO CAMBIO HELLAS, esce Samuel Di Carmine, autore di una doppietta che difficilmente scorderà, entra il classe 1998 Claud Adjapong.

86'- SECONDO GIALLO, e rosso per Pawel Dawidowicz per un fallo di gioco, Verona che dovrà ora stringere i denti e resistere nei quattro minuti restanti più recupero.

83'- possesso palla stitico dell'Atalanta, squadre molto stanche che sembrerebbero quasi pattare per un punto che tutto sommato potrebbe soddisfare entrambe. Intanto si accendono i riflettori del "Gewiss Stadium".

80'- siamo entrati nella parte conclusiva della partita, inizia ad arretrare pericolosamente il baricentro del Verona, ci prova ancora Malinovskyi, pallone sul fondo.

79'- CAMBIO VERONA, cambia anche Juric, esce Matteo Pessina, giocatore di proprietà dell'Atalanta che si prende gli applausi del suo vecchio ma anche probabilmente futuro pubblico, dentro Valerio Verre per gli ultimi dieci minuti più recupero.

77'- CAMBIO ATALANTA, terza e ultima sostituzione effettuata dal "Gasp", esce Muriel entra Barrow, attaccante che potrebbe potenzialmente approdare al Verona in questa finestra invernale di mercato.

76'- MALINOVSKYI, altra azione pericolosa del giocatore ucraino che arriva al limite per poi lasciar partire il sinistro, pallone che finisce però in curva.

75'- ATALANTA SPINGE, alla ricerca del goal della vittoria, uno contro uno tra Muriel e Dawidowicz con il difensore polacco che chiude l'attaccante atalantino in angolo, il numero 11 in favore dell'Atalanta.

72'- gioco fermo, ancora 2-2 tra Atalanta e Verona con i gialloblù di Juric che stanno tenendo bene il campo. Poco prima provvidenziale chiusura di Rrhamani su invenzione di un sempre pericoloso Malinovsky.

69'- GOMEZ, assolo del "Papu" che salta un paio di uomini per poi calciare con il sinistro, Silvestri con il piede mette in corner, sugli sviluppi di questo la difesa allontana, siamo entrati nei venti minuti finali del match.

67'- GIALLO VERONA, Pawel Dawidowicz viene ammonito da Valeri per trattenuta. Squadre che si fronteggiano ora a viso aperto, peccato per l'ingenuità di Faraoni poco dopo il secondo vantaggio firmato Di Carmine. 

64'- PAREGGIO ATALANTA, dal dischetto Muriel batte Silvestri e riporta il match in parità. Atalanta-Verona 2-2.

63'- RIGORE PER L'ATALANTA, fallo di Faraoni su Castagne. Subito l'arbitro assegna semplice corner ma dopo il richiamo al VAR da parte di Di Bello (sez. AIA Brindisi) torna sulla sua decisione e assegna il penalty alla squadra di Gasperini.

60'- gran bel Verona quando siamo arrivati a 2/3 del match, i gialloblù di Juric sono stati capaci di soffrire per poi colpire un'Atalanta sull'asse Lazovic-Di Carmine. Fallo di Empereur su Gomez.

57'- DI CARMINEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE, è 1-2, assist di Lazovic per Di Carmine che taglia la difesa, riceve, calcia e batte per la seconda volta Gollini per il goal che riporta in vantaggio il Verona. Terzo goal stagionale e prima doppietta in Serie A per l'attaccante toscano. Atalanta-Verona 1-2

56'- AMRABAT, colossale palla-goal per il numero 34 che riceve un preciso filtrante a centro area e calcia a botta sicura, un difensore dell'Atalanta chiude in scivolata.

55'- CAMBIO ATALANTA, seconda sostituzione effettuata da Gian Piero Gasperini, esce Freuler entra De Roon, rimane invariato l'assetto tattico.

52'- Sugli sviluppi del nuovo corner in favore del Verona Malinovsky mette fuori, match che si è ora acceso con ritmi sempre più godibili. Atalanta più brillante ma il Verona è in partita.

50'- Strappo Verona che torna a farsi vedere dalle parti di Gollini, calcio d'angolo battuto da Veloso sul primo palo, inserimento di Empereur che impatta di testa. I giocatori del Verona si lamentano poi per un tocco di braccio di un calciatore dell'Atalanta. Dopo il consulto al VAR Valeri sanziona solo un nuovo angolo per i gialloblù. Resta qualche dubbio.

49'- Di Carmine va prendersi una punizione a centrocampo facendo rifiatare e ripartire l'Hellas. Amrabat tocca per Veloso che va ad impostare la manovra.

47'- "Dea" che riparte subito con il piede sull'accelleratore, tre calci d'angolo battuti dai nerazzurri nei primi due minuti del secondo tempo dai quali però non scaturisce nulla.

46'- SI RIPARTE AL "GEWISS STADIUM", c'è subito una novità tra le fila dell'Hellas. E' uscito Salvatore Bocchetti, il difesnore Genoa ha terribilmente sofferto Malinovsky, entra Alan Empereur che va a comporre la linea con Rrhamani a destra e Dawidowicz al centro.

15.50 Finisce dunque la prima frazione di gioco a Bergamo, è 1-1 tra nerazzurri e gialloblù. Dopo una prima fase di studio il Verona va avanti con un lampo di Samuel Di Carmine sugli sviluppi di una rimessa laterale. Difesa dell'Atalanta mal schierata e castigata, in un azione simile a quella di Liverpool-Barcellona (semifinale di ritorno della scorsa Champions League finita 4-0 per i reds). Dopo il vantaggio è monologo degli uomini di Gian Piero Gasperini che spingono e arrivano ad un meritato goal del pareggio sul finale di tempo. Magia del neo-entrato Ruslan Malinovskyi, subentrato all'infortunato Josip Ilicic, l'ucraino batte Silvestri con un gran sinistro da fuori. Possesso palla 49% Atalanta 51% Verona, tiri in porta 4-1, calci d'angolo 4-2. Tra pochissimo l'inizio del secondo tempo.

45'+2-FINE PRIMO TEMPO, arriva il duplice fischio di Valeri, al "Gewiss Stadium" dopo i primi 45 minuti è 1-1 tra Atalanta ed Hellas Verona.

45'- SARANNO DUE, i minuti di recupero, Atalanta, galvanizzata ora dal goal del pareggio è stabile nell'area del Verona, i gialloblù dovranno resistere fino alla pausa.

44'- GOAL ATALANTA, proprio Ruslan Malinovskyi, subentrato al 28' a Ilicic infortunato, trova il goal del pareggio. Splendida conclusione dalla distanza del giocatore ucraino sulla quale nulla può Silvestri. Pareggio meritato per la "Dea" che stava dominando un Verona in difficoltà. Atalanta-Verona 1-1.

41'- GIALLO VERONA, questa volta è Bocchetti a finire sulla lista dei cattivi dell'arbitro Valeri di Roma 2. Il difensore napoletano entra duro sul neo-entrato Ruslan Malinovsky e viene ammonito.

40'- ci prova ancora Alejandro Gomez che stoppa e calcia di controbalzo, pallone centrale bloccato da Marco Silvestri che si distende per far rifiatare i suoi.

37'- GOMEZ, Atalanta che ora schiaccia il Verona nella propria metà campo, conclusione di sinistro del giocatore argentino che finisce alta sopra la traversa.

35'- HATEBOER, occasione da buona posizione per il numero 33, cross di Freuler e sinistro dell'esterno olandese che si spegne però alto.

33' TERZO CORNER ATALANTA, va il "Papu" Gomez dalla bandierina, Bocchetti mette fuori con un colpo di testa, spinge l'Atalanta nel quarto d'ora finale per cercare di pervenire al pareggio prima della fine del primo tempo.

32'- GIALLO VERONA, Miguel Veloso si prende una giusta ammonizione per un'entrata ruvida su Alejandro Gomez, poco prima secondo calcio d'angolo battuto dal Verona messo fuori dalla difesa orobica.

30'- Mezz'ora di gioco, Verona in vantaggio 0-1 su un Atalanta predominante sul piano el gioco ma punita da Di Carmine su una leggerezza difensiva. 

28'- CAMBIO ATALANTA, non ce la fa Ilicic (problema al ginocchio), prima sostituzione effettuata dunque da Gasperini che manda in campo Malinovskyi.

26'- Prova a reagire l'Atalanta con un corner conquistato da Muriel e calciato da Gomez, nulla di fatto. Intanto problemi muscolari per Josip Ilicic che potrebbe addirittura uscire.

25'- Ancora Di Carmine pericoloso, il fiorentino ci prova dal limite dell'area ma la palla sfila pochi metri oltre la traversa. In precedenza sul goal difesa dell'Atalanta molto distratta sulla rimessa laterale battuta dal Verona.

23'- GOOOOOOOOOOOOOOAAAAAAAAALLLLLLLLL, nel miglior momento dell'Atalanta il Verona trova il goal del vantaggio con Samuel Di Carmine, assist di Davide Faraoni per il numero 10 dell'Hellas che al volo manda il pallone in rete. Sfera che passa in mezzo alle braccia di Gollini. Dopo un silent-check del VAR, Valeri convalida, Atalanta-Verona 0-1.

20'- GIALLO HATEBOER, fallo di foga di Hans Hateboer con l'olandese che va a prendersi il primo giallo della partita.

20'- PRIMO CORNER ATALANTA, Gomez va a prendersi il primo tiro dalla bandierina per i nerazzurri, dall'angolo va lo stesso argentino con la difesa del Verona che riesce a sventare la minaccia.

19'- Atalanta che prende coraggio spinta anche dal calore del pubblico di casa, Verona organizzato prova a reggere la forza d'urto atalantina, Samuel Di carmine non riesce a controllare un pallone proveniente dalle retrovie. Si ripartirà con un rinvio dal fondo per Gollini.

17'- SI DISTENDE L'ATALANTA, contropiede veloce dei padroni di casa con la difesa gialloblù ampiamente scoperta, Muriel sbaglia clamorosamente davanti a Silvestri ma si alza la bandierina dell'assistente per segnalare la posizione di offside dell'attaccante ex Siviglia.

14'- intervento ruvido di Pasalic con Valeri che assegna una punizione al Verona. Veloso crossa morbido al centro ma nessuno riesce ad intervenire, pallone che si spegne sul fondo.

11'-PRIMA PALLA GOAL ATALANTA, inizia a farsi vedere dalle parti di Marco Silvestri la formazione allenata da Gasperini, un fortunoso rimpallo mette Muriel davanti al portiere ma Silvestri sbarra la strada al colombiano respingendo il suo rasoterra di sinistro. Difesa del Verona distratta.

8'- partita bloccata in queste prime battute di gioco, ancora nessuna vera occasione da goal, tanti falli e un solo episodio dubbio ossia il contatto in area al 4' tra Hateboer e Zaccagni. Possesso palla Atalanta ma il Verona chiude bene le linee di passaggio.

6'- Muriel riceve palla all'interno dell'area di rigore, chiuso dai difensori del Verona, passano i primi cinque minuti in una fase ancora di studio tra le due squadre.

4'- CONTATTO, tra Hateboer e Zaccagni nell'area di rigore dell'Atalanta, Valeri fa segno di proseguire. La spinta dell'olandese c'è stata anche se il numero 20 dell'Hellas ha forse accentuato troppo la caduta.

3'- PRIMO ANGOLO VERONA, batte Miguel Veloso con il sinistro, sugli sviluppi del corner la palla finisce tra le braccia dell'ex Pierluigi Gollini.

2'- subito Atalanta pericolosa, Gomez calcia in area un buon pallone a cercare Pasalic, il croato viene però superato dalla traiettoria, pallone bloccato da Silvestri che fa ripartire l'azione.

1'-PARTITI, inizia il match di Bergamo, prima palla per il Verona in maglia gialla con inserti blu, Atalanta con la classica tenuta nerazzurra.

Buon pomeriggio e benvenuti da Francesco Galvagni alla DIRETTA LIVE Testuale di Atalanta-Hellas Verona, anticipo della quindicesima giornata di andata del campionato di Serie A. Per seguire la diretta restate sintonizzati su questa pagina e ricaricatela per ricevere gli aggiornamenti in diretta del match. Calcio d'inizio alle ore 15.00.

14.50 Dieci minuti al primo pallone del match, e allora restate con noi, per vivere minuto per minuto le emozioni che speriamo possa regalarci Atalanta-Hellas Verona.

14.48 Cinque degli ultimi sette precedenti tra Atalanta e Hellas Verona in Serie A erano ancora sullo 0-0 alla fine del primo tempo. La "Dea" di Gasperini in questa stagione ha invece segnato più di un quarto dei suoi goal in campionato tra il 30' e il 45' della prima frazione di gioco.

14.45 Ci sarà una sfida nella sfida nel match di oggi, quello tra gli allenatori. Ivan Juric e Gian Piero Gasperini, due tecnici molto simili, il croato ha dichiarato più volte apertamente di ispirarsi al mister piemontese dell'Atalanta. L'attuale tecnico del Verona è stato inoltre anche membro dello staff di Gasperini sia al Genoa che nel breve periodo all'Inter.

14.38 Quote nettamente a favore dell'Atalanta, l'1 fisso è dato infatti 1.33, X a 5.50 mentre il 2 fisso è quotato 8.50. Una volta di più nel corso della stagione dunque i gialloblù di Juric dovranno cercare di sovvertire i pronostici.

14.31 25 i punti dell'Atalanta in classifica, attualmente sesta a -4 dal quarto posto occupato dalla Roma. 18 invece i punti dell'Hellas Verona che occupa attualmente la nona posizione a -2 dal Napoli settimo.

14.28 Poco più di mezz'ora al calcio d'inizio, arbitrerà Paolo Valeri della sezione di Roma 2. Rovente l'atmosfera al "Gewiss Stadium" per una sfida storica del calcio italiano e molto sentita dalle due tifoserie.

Arrivano le formazioni ufficiali, Gasperini alla fine non risparmia il "Papu" Gomez e lo manda in campo dal 1' minuto. Panchina dunque per Malinovskyi come anche per Masiello. Sarà Palomino infatti a partire titolare nella difesa a 3 nerazzurra con Toloi e Djimsiti. Nelle file dell'Hellas non ce la fa invece Kumbulla con Dawidowicz che partirà dunque da titolare in difesa con Rrahmani e Bocchetti. Per il resto poi solo conferme.

ATALANTA-HELLAS VERONA (1-1) 3-2

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, Pasalic, Freuler, Castagne; Gomez (C); Ilicic (28'pt Malinovsky), Muriel.
A disposizione: Rossi, Sportiello, Kjaer, Masiello, Gosens, Guilherme, De Roon, Piccoli, Ibanez, Barrow.
All.: Gasperini.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Dawidowicz, Bocchetti; Faraoni, Veloso (C), Amrabat, Lazovic; Pessina, Zaccagni; Di Carmine.
A disposizione: Berardi, Radunovic, Vitale, Henderson, Stepinski, Pazzini, Verre, Kumbulla, Danzi, Empereur, Tutino, Adjapong.
All.: Juric.

ARBITRO: Paolo Valeri (Sez. AIA Roma 2).
ASSISTENTI:
 Alessandro Giallatini (Sez. AIA Roma 2), Luca Mondin (Sez. AIA Treviso)

RETI: 23'pt Di Carmine (HV), 44'pt Malinovsky (A), 12'st Di Carmine (HV), 19'st rig. Muriel (A), 90'+3 Djimsiti (A)

AMMONITI: Hateboer (A), Zaccagni, Bocchetti, Veloso, Dawidowicz (HV)

ESPULSI: Dawidowicz (HV), per somma di ammonizioni.

Il Verona di Juric affronta al "Gewiss Stadium" di Bergamo un'Atalanta reduce dalla vittoria nel sentitissimo derby lombardo con il Brescia, vinto dagli uomini di Gasperini con uno 0-3 recante le firme di Pasalic (doppietta) e Ilicic. L'Hellas proviene invece dall'1-3 interno subito con la Roma, dove i gialloblù pur non avendo demeritato, e avendo anzi dominato a tratti sul piano del gioco, sono comunque usciti dal campo senza punti. Atalanta che mercoledì sera avrà un match fondamentale che definirà il proseguo della stagione europea dei nerazzurri. A Kharkiv la formazione bergamasca affronterà lo Shakhtar per l'ultima giornata del girone C della  Champions League. L'Atalanta per passare il turno dovrà per forza vincere e sperare contemporaneamente che la Dinamo Zagabria non batta il Manchester City allo "Stadion Maksmir". In caso di pareggio o sconfitta invece gli orobici saranno aritmeticamente esclusi da ogni competizione europea, finendo ultimi nel gironcino e dovendo rinunciare di fatto anche all'Europa League.

I PRECEDENTI

Sono 19 i precedenti giocati in terra bergamasca da Atalanta e Verona. 15 vittorie per la "Dea", 13 per il Verona e 10 pareggi. L'ultima volta al "Gewiss Stadium", allora conosciuto come "Stadio Atleti Azzurri d'Italia" prima della ristrutturazione parziale di questa estate, risale alla stagione 2017/2018. Allora fu 3-0 per l'Atalanta di Gian Piero Gasperini contro l'Hellas Verona dell'allora tecnico Fabio Pecchia, reti di Freuler, Ilicic e Kurtic. L'ultima volta in generale in Serie A parla invece di un pesante 0-5 al "Bentegodi" nel ritorno della stessa stagione. Per risalire invece all'ultima affermazione veronese a Bergamo bisogna tornare al 19.04.2014, Atalanta-Verona 1-2, Giulio Donati e Luca Toni per la squadra di mister Andrea Mandorlini, German Denis per l'Atalanta di Stefano Colantuono.

PROBABILI FORMAZIONI

ATALANTA

Gasperini dovrà tener conto dell'imminente impegno europeo di mercoledì contro lo Shakhtar. Il tecnico piemontese recupera Toloi nel pacchetto difensivo che dovrebbe andare a completare la linea a 3 con Masiello e Djimsiti, con quest'ultimo leggermente in vantaggio su Palomino. A centrocampo spazio per Malinovskyi dal 1' minuto che dovrebbe giocare dietro al tandem Ilicic-Muriel. In mediana quasi sicura la conferma di Pasalic, reduce dalla brillante doppietta contro il Brescia, che farà coppia con uno tra Freuler e De Roon. Sugli esterni quasi sicura la presenza di Castagne a sinistra mentre a destra turnover per Gosens e probabile maglia da tirolare per Hat​​​eboer.

Atalanta: (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti, Masiello; Hateboer, Pasalic, Freuler, Castagne; Malinovskyi; Ilicic, Muriel.

HELLAS VERONA

Juric dovrebbe confermare 9/11 della formazione vista contro la Roma. Torna Miguel Veloso a centrocampo che andrà a ricomporre la linea con Amrabat in mediana ad affiancare il portoghese, Faraoni a destra e Lazovic a sinistra. In difesa lo squalificato Gunter dovrebbe essere rimpiazzato da Dawidowicz, nel caso in cui Kumbulla non dovesse farcela. Davanti invece si ferma Salcedo per un infortunio al ginocchio con Samuel Di Carmine pronto dunque a ripartire nuovamente da titolare. L'attaccante fiorentino dovrebbe essere supportato nel 3-4-2-1 da Zaccagni e Pessina, quest'ultimo leggermente favorito rispetto a Verre.

Verona (3-4-2-1): Silvestri, Rrahmani, Bocchetti, Dawidowicz; Faraoni, Veloso, Amrabat, Lazovic; Pessina, Zaccagni, Di Carmine


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Hellasverona

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510