HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » hellasverona » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Juve immobile sul mercato: è la decisione corretta?
  Si, questa squadra non ha bisogno di rinforzi adesso
  No, alla Juventus sarebbe servito un altro terzino
  No, bisognava portare subito Kulusevski a Torino
  No, il club forzi la mano per lo scambio Rakitic-Bernardeschi

LIVE TMW - Torino, Mazzarri: "Verona in gran forma, il Gallo è recuperato"

Premi F5 per aggiornare la diretta
14.12.2019 14:17 di Emanuele Pastorella    articolo letto 6531 volte
Fonte: nostro inviato all'Olimpico Grande Torino
LIVE TMW - Torino, Mazzarri: "Verona in gran forma, il Gallo è recuperato"
Tre vittorie consecutive esterne non arrivano dal 2015, tre successi di fila non si vedono da marzo: con questo doppio obiettivo, il Torino si presenta domani al Bentegodi nel lunch-match contro l'Hellas Verona. A breve, dalla sala conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino, il tecnico dei granata Walter Mazzarri parlerà della sfida contro i gialloblù. Segui la diretta testuale su TuttoMercatoWeb.com.

Ore 14 - Comincia la conferenza stampa di Mazzarri.

Il Verona sta bene: quali sono le insidie?
"La sfida di Bergamo la dice lunga su come giocano, mettono in difficoltà tutti e abbiamo visto cosa ha fatto l'Atalanta in Champions. Complimenti a Juric, sono in forma strepitosa. Ne siamo coscienti, ma noi dobbiamo pensare soltanto a noi stessi: dobbiamo fare una partita importante per ottenere il risultato".

Come sta Lukic?
"Molto meglio, come tutta la squadra. Ma dobbiamo innalzare lo stato di forma: contro la Fiorentina siamo calati troppo, è un aspetto da migliorare. E occhio al Verona perché corrono ai cento all'ora per 90 minuti".

Gli abbracci di Ansaldi e Verdi cosa le hanno lasciato?
"Gli allenatori devono far rendere al meglio i giocatori. Io cerco di instaurare un rapporto con i ragazzi, credo nei rapporti umani e solo i giocatori conoscono il proprio allenatore nel profondo: sono grandi emozioni, sono le cose più belle del mio mestiere queste manifestazioni d'affetto".

Che avversario è il Verona?
"Fanno un calcio aggressivo, uomo contro uomo, è la squadra che più si avvicina all'Atalanta. E il fattore campo Bentegodi è importante. Dovremo essere bravi e attenti, sono con il Cagliari la rivelazione del campionato. Hanno fatto grandi partite, è un avversario da rispettare al massimo".

La soddisfa i miglioramenti avuti nell'ultimo periodo?
"La condizione fisica deve essere massimale per tutti: in settimana ho avuto l'impressione di un'ulteriore crescita. Dobbiamo essere più bravi a verticalizzare subito, con la Fiorentina lo abbiamo fatto a sprazzi mentre a Genova non ci eravamo riusciti. Dobbiamo migliorarlo di settimana in settimana, perché mi piace questo tipo di calcio. E se cali l'avversario esce e rischi, come contro la Fiorentina".

Il Gallo Belotti come sta?
"E' recuperato al 100%, domani vedrete le mie scelte in base a tante considerazioni. Tutti hanno fatto una settimana importante, devo fare delle scelte mirate considerando che le partite durano 90 minuti".

Cosa vorrebbe ancora dal suo Toro?
"Giocare bene, creare tanto e subire poco. Ma è difficile fare tutto questo, ci sono anche gli avversari. L'importante è che tutta sia finalizzato a una solidità di squadra e che si attacchi più degli altri al fine di arrivare il risultato, che è l'unica cosa che si valuta".

Come sta vivendo la contestazione della piazza?
"Rispetto tutto e tutte le opinioni. Io sto molto attento al fatto che i miei giocatori vengano tutelati: io mi concentro sul vincere le partite, il resto mi interessa poco. Ma io ascolto e sento, poi ognuno fa ciò che crede".

Come pensate di affrontare il Verona?
"Ho la sensazione che i miei ragazzi siano coscienti di ciò che troveremo domani. Per come ci siamo allenati, hanno visto l'insidia della gara: se scenderanno in campo in questo modo, sarà dura ma possiamo fare bene perché siamo tosti".

C'è stata un'iniezione di fiducia con i recenti risultati?
"Con le vittorie, il giocatore che fa un errore lo corregge e lo vede in un altro modo rispetto a quando si perde. E' più facile lavorare sulle partite. Ho visto miglioramenti in transizione tra Genova e la Fiorentina, io mi aspetto di migliorare ancora la prestazione offerta contro i viola. Ogni avversario è diverso, dipende anche da cosa ci proporrà il Verona: in ogni partita ci sono variabili imprevedibili".

Come gestirà Zaza?
"Tutti quelli che hanno giocato contro la Fiorentina meritano la conferma, ma non è detto che giochino gli stessi. Valuterò tutto fino all'ultimo, domani vedrete le mie scelte. Ci sta che un cambio o due ci possano essere, un po' come era accaduto dopo la vittoria di Genova".

La metterete sul piano fisico o cercherete più il possesso palla?
"Sappiamo bene come gioca il Verona, giocano in modo intenso e anche in allenamento Juric li fa andare a cento. Dobbiamo gestire al meglio i 90 minuti: finché siamo al top, giochiamo bene noi e facciamo giocare male gli altri. Quando si cala, dobbiamo migliorare e ho lavorato su questo aspetto. Ci sono momenti in cui bisogna essere più compatti e gestire meglio il pallone. Si è lavorato su tutto, spero domani di ricevere i frutti".

Ore 14.17 - Termina la conferenza stampa di Mazzarri.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Hellasverona

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510