Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / inter / Primo piano
Gnonto: "Non ero tifoso all'inizio, ma poi per l'Inter ho pianto. Lautaro non molla mai"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 2 luglio 2022, 12:51Primo piano
di Alessandra Stefanelli
per Linterista.it

Gnonto: "Non ero tifoso all'inizio, ma poi per l'Inter ho pianto. Lautaro non molla mai"

Intervistato da SportWeek, l’ex attaccante dell’Inter Wilfried Gnonto ha parlato così della sua esperienza all’Inter: “Giocavo nell’Inter Suno, vicino a Novara. Feci un paio di tornei contro l’Inter e dopo un anno ero a Milano. Se ero già tifoso? Non tanto… Per me c’erano il Barcellona e Messi. Poi mi sono affezionato, e qualche volta ho pianto. Quando? Inter-Juve, aprile 2018, la partita della mancata espulsione di Pjanic per fallo su Rafinha. Per loro segnò Higuain quasi all’ultimo minuto e con quella vittoria misero le mani sullo scudetto. Io ero a San Siro col mio amico Elio, e scoppiammo in lacrime. Quella sera diventai veramente interista”.

Su Lautaro: Quello che sa fare in area non devo dirlo io. Mi piace perché non molla mai, è sempre “cattivo”. Un trascinatore”.