Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Podcast
Impallomeni: "L'Inter ha chiuso i giochi, il campionato è finito. Sembra il City"TUTTO mercato WEB
giovedì 29 febbraio 2024, 16:41Podcast
di Marco Corradi
per Linterista.it

Impallomeni: "L'Inter ha chiuso i giochi, il campionato è finito. Sembra il City"

Ospiti: Manicone:" L'Inter è la squadra che gioca meglio in Europa." Pizzi:" Questa Inter è quella che gioca meglio. Lautaro crescita importante." Impallomeni:" L'Inter dello scorso anno era più forte." Brambati:"L'Inter è da tre la squadra più forte." Maracanà con Marco Piccari e Alessandro Cucciari.
00:00
/
00:00

Nel suo intervento ai microfoni di Maracanà, su TMW Radio, Stefano Impallomeni è netto sul destino del campionato: "Credo che il campionato sia finito. Questa Inter, bella, efficace, concreta, che sa far tutto, ci deve inorgoglire come fenomeno italiano. Sembrava quasi che fossero loro a dover recuperare i punti alla Juve e non il contrario. E' un fenomeno bello da vedere, scende in campo con una mentalità da City o Real, credo che possa davvero arrivare in fondo anche in Champions".

Quale la miglior mossa di Inzaghi finora?

"Credo che sia cresciuta nell'assetto di centrocampo, con il sacrificio di Mkhitaryan e Barella e che permette di esaltarsi a Calhanoglu. Ha un altro gioco rispetto allo scorso anno, quando cercava l'ampiezza in maniera diversa. Esce dalla propria area e riparte palla a terra in maniera veloce e con tecnica. E' una squadra più verticale e chiude bene gli spazi in difesa. Il segreto è il centrocampo".