Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / inter / Primo piano
Sulle orme di Inzaghi - Portieri e costruzione dal basso, l’Inter riparte da HandanovicTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 22 luglio 2021 16:05Primo piano
di Andrea Zoccolan
per Linterista.it

Sulle orme di Inzaghi - Portieri e costruzione dal basso, l’Inter riparte da Handanovic

C’è chi la detesta, definendola un inutile orpello del calcio moderno (forse la maggioranza), e chi la ritiene un intelligente modo di far partire l’azione, utile e funzionale. Tanti allenatori professionisti fanno ormai parte di questa seconda schiera, quella degli amanti della ripartenza dal basso, vera e propria rivoluzione degli ultimi anni di calcio quanto mai divisiva.

SCELTE Sia Antonio Conte che Simone Inzaghi nelle ultime stagioni hanno sposato in tutto e per tutto la filosofia della costruzione dal basso, elemento utile, se non fondamentale, nella logica di possesso palla mai fine a sé stesso, ma capace di creare spazi dove buttarsi dentro. Non è un caso che nell’ultimo anno biancoceleste Inzaghi abbia scelto come titolare Pepe Reina al posto di Strakosha, vuoi per la personalità e il carisma dello spagnolo, ma soprattutto per l’abilità di quest’ultimo con il pallone tra i piedi.

TRASFORMAZIONE Samir Handanovic ha dovuto adattarsi, riscoprirsi, e nell’ultima fase di carriera trasformarsi in un portiere moderno, capace di giocare coi piedi e far ripartire l’azione. Emblematico uno scambio di battute con il suo ex allenatore Francesco Guidolin dopo la vittoria nell’ultimo derby vinto 3-0, quando lo sloveno ha detto a quello che fu il suo tecnico all’Udinese, che il calcio è cambiato, e che per sopravvivere bisogna imparare a adattarsi.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000