Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
L'Inter vale 1,4 miliardi di euro. Ma sui ricavi commerciali sono indietro rispetto a Juve e MilanTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 30 maggio 2024, 09:12News
di Adele Nuara
per Linterista.it

L'Inter vale 1,4 miliardi di euro. Ma sui ricavi commerciali sono indietro rispetto a Juve e Milan

C'era un tempo in cui la Juventus da sola valeva più di Inter e Milan messe insieme. Erano anni in cui le milanesi, complici bilanci in rosso e continui cambi di proprietà, non erano al top del calcio italiano e internazionale. Secondo l'ultimo report di Football Benchmark, la Juve resta il club italiano dal maggior valore d’impresa, a quota 1,7 miliardi, ma le milanesi si sono avvicinate parecchio, a 1,4, con i rossoneri (1.436 milioni) davanti ai nerazzurri (1.424).

L'operazione Ronaldo ha portato i bianconeri a sprofondare in una profonda crisi sportiva ed economica mentre, al contrario, Inter e Milan sono tornate a vincere in Italia e a frequentare a testa alta i palcoscenici europei. "Per questa nona edizione dello studio “Football clubs’ valuation: The European Elite” sono stati utilizzati i bilanci societari 2021-22 e 2022-23. L’Inter valeva 400 milioni nel 2016, quando s’insediò Suning. In questi otto anni il suo valore d’impresa si è incrementato di un miliardo. Il Milan ha fatto lo stesso ma in un arco temporale più corto, tant’è che il club europeo cresciuto di più per la terza annata consecutiva: +35% nel 2022, +83% nel 2023, +35% nel 2024 - si legge su La Gazzetta dello Sport -. I risultati sportivi di Inter e Milan hanno spinto i ricavi e il valore del parco calciatori; inoltre è migliorata la profittabilità, più marcatamente per i rossoneri che l’anno scorso hanno conseguito l’utile di bilancio. Oaktree, che ha appena rilevato l’Inter, si trova in portafoglio un gioiellino da valorizzare ulteriormente. Come? Sui ricavi commerciali i nerazzurri hanno un ritardo da colmare con Juve e Milan. Sul mediolungo periodo, invece, lo stadio potrà essere la chiave di volta. Al momento, tuttavia, le italiane sono indietro".