Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
La Lega non vuole sanzioni per la rateizzazione. Ma l'emendamento Lotito non piace al governoTUTTOmercatoWEB.com
martedì 6 dicembre 2022, 16:30Serie A
di Simone Bernabei

La Lega non vuole sanzioni per la rateizzazione. Ma l'emendamento Lotito non piace al governo

La deadline del 22 dicembre si avvicina, con i club di Serie A che dovranno capire come pagare i 480 milioni di euro di versamenti arretrati dei mesi colpiti dalla pandemia. Nelle scorse settimane il presidente Casini aveva criticato le modalità imposte dal governo, con i club costretti a rimborsare tutto e subito quei soldi rimandati durante il Covid. O meglio, c'è la possibilità di una rateizzazione in 5 anni, ma con la necessità di pagare una multa del 3%.

L'emendamento Lotito
Il presidente della Lazio e senatore Claudio Lotito aveva presentato un emendamento per una rateizzazione a costo zero, ma il Ministro dello Sport Andrea Abodi ed il governo hanno detto no. Il dibattimento è ancora all'interno del Parlamento, in questo momento in commissione Bilancio, ma difficilmente si arriverà al sì che vorrebbero i presidenti di serie A per quanto riguarda le rateizzazioni. Questo il punto della Gazzetta dello Sport.