Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Altre Notizie
Inter, Braglia: "Scudetto al 95% ma non c'è mai niente di sicuro"TUTTO mercato WEB
martedì 5 marzo 2024, 15:37Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Inter, Braglia: "Scudetto al 95% ma non c'è mai niente di sicuro"

Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni. Ospiti: Impallomeni:" Pe il modello Premier servono i soldi." Raidce:" La scissione non capisco che cosa porti." Repice:" Allegri ha lanciato tanti giovani." Braglia:"La rosa della Juve non è debole come tutti dicono."
00:00
/
00:00
A TMW Radio, durante Maracanà, è arrivato il momento dell'ex portiere Simone Braglia.

La Lega Serie A vuole separarsi dalla FIGC per avvicinarsi a un modello Premier League:
"Mi limito a dire che in Italia è inammissibile politicamente che avvenga una cosa del genere".


Come mai Allegri ha un solo punto in più rispetto alla scorsa stagione pur avendo un solo impegno a settimana?
"Secondo me per questa Juve è inadeguato. Credo che la rosa della Juve non sia così debole come dicono tutti, ma credo che un allenatore debba valorizzare la rosa che ha. All'inizio dell'anno aveva tutte le carte in regola per ambire allo Scudetto, le responsabilità maggiori sono dell'allenatore perché la rosa della Juve non la considero così lontana da quella dell'Inter. Non è stata valorizzata come doveva".

Inter che ora può pensare solo alla Champions:
"Al 95% dico campionato archiviato ma non c'è mai niente di sicuro. Dovrà incontrare Bologna e Napoli, oltre al derby. Ho visto campionati persi all'ultimo, vedi la Roma con il Lecce ultimo. L'Inter vista ieri sera non è che ha fatto quello visto nelle partite precedenti".