Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Editoriale
Napoli, il sogno per la panchina resta Conte: ecco le alternative. Da Buongiorno a Todibo: tutti i nomi seguiti per la difesa. Aumenta sempre più il pressing su David. Inter, Milan e Lazio su Valentini del BocaTUTTO mercato WEB
domenica 21 aprile 2024, 17:20Editoriale
di Niccolò Ceccarini

Napoli, il sogno per la panchina resta Conte: ecco le alternative. Da Buongiorno a Todibo: tutti i nomi seguiti per la difesa. Aumenta sempre più il pressing su David. Inter, Milan e Lazio su Valentini del Boca

Manca poco più di un mese alla fine della stagione e il Napoli sta provando ad accelerare per sistemare i primi tasselli per il prossimo anno. È chiaro che lo snodo centrale è rappresentato anche dall’allenatore. De Laurentiis ha provato tre soluzioni diverse (con Garcia, Mazzarri e ora Calzona) ma i risultati non sono stati all’altezza del valore della squadra. In questo momento il sogno è sempre rappresentato da Conte.
Per lui sarebbe pronto un ricco contratto pluriennale. È evidente che il presidente non potrà aspettare troppo anche perché la programmazione deve rispettare tempi precisi. In alternativa stanno salendo le quotazioni di Gasperini, che peraltro ha ancora un anno di contratto con l’Atalanta. Un’idea del passato che è tornata di forte attualità.
Attenzione anche a Pioli se, come sembra, la sua avventura al Milan terminerà.
Più defilata in questo momento la candidatura di Vincenzo Italiano, che lascerà la Fiorentina dopo tre anni.
Il tema centrale non è solo l’allenatore ovviamente.

Il Napoli dovrà rafforzare il settore offensivo.
Osimhen è in partenza. Il club azzurro per lasciarlo andare chiederà una cifra vicina alla clausola rescissoria. Il Napoli si sta attivando per sostituirlo nella maniera migliore. E a oggi Jonathan David è il nome su cui si stanno concentrando tutti gli sforzi. Il centravanti del Lille è legato alla società francese fino al 2025. La valutazione è almeno di 35 milioni di euro, il Napoli è determinato a fare questa operazione. È chiaro che la cessione di Osimhen potrà finanziare anche altri acquisti.
In difesa è necessario un intervento importante. L’arrivo di Natan in estate non ha portato quel valore aggiunto che serviva per compensare la partenza di Kim. I nomi che sicuramente vanno tenuti presenti sono quelli di Buongiorno, Scalvini, Theate, Hancko e Todibo. Sul centrale del Torino c’è però anche la concorrenza del Milan.


Poi c’è il problema della richiesta, superiore ai 40 milioni di euro. Identica situazione anche per Scalvini, che anche in questa stagione sta dimostrando tutto il suo valore. Leggermente meno complicata la strada che porta a Theate. Il belga, di proprietà del Rennes, ha un contratto di altri tre anni. Con 25 milioni più bonus l’affare si potrebbe concludere. E il discorso vale pure per Hancko del Feyenoord. Infine c’è da monitorare anche Todibo del Nizza. Il francese tra l’altro ha un contratto ancora lungo, fino al 2027. Insomma la lista al momento sembra essere questa. Un altro obiettivo è trovare un giocatore con le caratteristiche di Zielinski. Continua a piacere tantissimo Sudakov dello Shakthar Donetsk. Il Napoli a gennaio si era fatto avanti in maniera concreta, arrivando ad offrire 40 milioni, ora potrebbe tornare a farsi sotto, anche se la richiesta non sarà inferiore si 50 milioni.
Intanto si stanno accedendo sempre più i riflettori su Nicolas Valentini del Boca Juniors. Il difensore, classe 2001, non è intenzionato a trattare il rinnovo con la società argentina. È in scadenza nel 2025 e molti club, anche a livello internazionale, hanno cominciato a seguirlo con attenzione. In Italia c’è interesse già da tempo. Inter e Milan sono alla finestra ma ultimamente anche la Lazio sta seguendo l’evolversi della situazione. Insomma presto potrebbero esserci novità.