Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
Timo Werner vuole uscire dal gruppo. L'Inter si tira indietro, resta solo la PremierTUTTO mercato WEB
venerdì 29 maggio 2020, 19:57Serie A
di Michele Pavese

Timo Werner vuole uscire dal gruppo. L'Inter si tira indietro, resta solo la Premier

Ventiquattro anni compiuti a marzo e già tanta esperienza da vendere. Timo Werner è uno dei senatori del Lipsia, che nel 2016 lo acquistò per 14 milioni dallo Stoccarda. Oggi ha una clausola di 50 milioni (sarebbero 60 qualora la squadra di Nagelsmann riuscisse nella difficile impresa di vincere la Bundesliga) e rappresenterà l'ennesima plusvalenza per il club della Red Bull. Sempre che il Piccolo Klose voglia lasciare la Germania, dove ha battuto diversi record e si sta definitivamente consacrando con la miglior stagione della sua - breve - carriera.

Niente Inter, resta solo la Premier - Werner era considerato uno dei candidati a raccogliere l'eredità di Lautaro Martinez, che sembra essere ormai vicino al trasferimento nel Barcellona.

A spegnere le voci, però, ci ha pensato oggi Piero Ausilio, che ha escluso l'arrivo del tedesco alla corte di Antonio Conte, nonostante il ragazzo piaccia ai nerazzurri da tempo. Sulle sue tracce restano il Chelsea e il Liverpool: Jurgen Klopp è da tempo innamorato del suo talento e farebbe follie per portarlo a vestire la maglia dei Reds, che hanno bisogno di alternative valide al trio delle meraviglie formato da Salah, Firmino e Mané. Non alle condizioni imposte dal Lipsia, però: la clausola, esercitabile entro il 15 giugno, è giudicata troppo alta, soprattutto per i tempi che corrono. Ma quella inglese è ormai l'unica pista che può consentire a Werner di spiccare finalmente il volo.