Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / inter / Qatar 2022
ESCLUSIVA TMW - Favola Mondiale per Eriksen, l'ex allenatore: "È l'idolo di noi danesi fin da bambino"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 17 novembre 2022, 18:40Qatar 2022
di Giacomo Iacobellis
esclusiva

Favola Mondiale per Eriksen, l'ex allenatore: "È l'idolo di noi danesi fin da bambino"...

"Eriksen è tra i migliori di sempre, in Danimarca e nel mondo". Quasi si commuove mister Tonny Hermansen quando parla di Christian Eriksen, icona del calcio danese e suo giocatore quando allenava la rappresentativa regionale dell'isola di Funen. "Christian è l'idolo di noi danesi fin da bambino”, ha raccontato a TMW a pochi giorni dall'inizio della favola Mondiale in Qatar per Eriksen e per l'intera Danimarca.

Se le dico Christian Eriksen, cosa mi risponde?
"Ricordo in particolare una partita tra il suo Middelfart U12 e il TPI U12 di mio figlio: al 45' il risultato era già 4-0 a favore del TPI. Eriksen entrò a 20 minuti dalla fine e il Middelfart riuscì a ribaltarla 8-4. Questo è sempre stato Christian, un fenomeno in grado di risolvere le partite da solo. Sono contento di averlo vissuto prima da avversario e poi da mio giocatore, visto che ho avuto la fortuna e il piacere di allenarlo nella selezione regionale dell'isola danese di Funen, il suo luogo di nascita. Conoscevo bene lui e suo padre, ho seguito da vicino tutto il suo percorso calcistico".

Non a caso, scelse proprio lui come protagonista del suo film “Fodboldteknik for alle - Football technique for all”, promosso direttamente dalla Danish Football Association.
“Proprio così. La Danish Football Association voleva fare qualcosa per i genitori, i giocatori e gli allenatori locali, serviva un video-tutorial che desse ai tanti giovani talenti dell’isola di Funen e di tutta la Danimarca l'ispirazione e il giusto esempio per migliorare le loro abilità tecniche. Me ne incaricai proprio io: trovai cinque ragazzi, e una ragazza, di 13 anni e in due giorni girammo quello che sarebbe diventato un documentario davvero interessante e istruttivo. Eriksen era ovviamente uno dei protagonisti principali, pensate che in così poco tempo riuscimmo a registrare ben 143 tipi di skills e che ancora oggi nel nostro Paese quel DVD viene mostrato e rimostrato in ogni scuola calcio”.

Cosa rappresenta Eriksen per il popolo danese oggi?
"La nostra Nazionale oggi ha tanti ottimi calciatori, penso per esempio a capitan Simon Kjaer, ma Christian è sicuramente il più bello da vedere in campo. Mi ricorda molto Michael Laudrup, possiamo dire infatti che è l’unico che in questi anni ci si è avvicinato”.

Dentro di sé, ha sempre saputo che Christian Eriksen sarebbe arrivato lontano. Dica la verità...
“Era impossibile non riconoscere il suo enorme potenziale… La prima volta che lo vidi, mi dissi: ‘Questo ragazzo farà una grande carriera’. È sempre stato un calciatore con mezzi tecnici straordinari e, soprattutto, una visione di gioco unica. Vedeva corridoi che per gli altri sono impossibili anche solo da immaginare e, oltre al talento, non si è mai montato la testa".