Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
TMW - Cauet: "Allegri è partito da situazione dura. Inzaghi può dimostrare che..."TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 25 novembre 2023, 16:45Serie A
di Ivan Cardia

TMW - Cauet: "Allegri è partito da situazione dura. Inzaghi può dimostrare che..."

Massimiliano Allegri o Simone Inzaghi? Juventus-Inter di domani sera sarà anche sfida tra i due allenatori. Intervistato da TuttoMercatoWeb, l'ex centrocampista nerazzurro Benoit Cauet ne parla così: "Io credo che si debba parlare di quello che sta facendo Allegri - dice a TMW - ha preso una situazione catastrofica e sta lavorando dall'anno scorso con grandissimi difficoltà in società: è stato molto criticato da tanti punti di vista, ma lui è rimasto sé stesso con i suoi principi. La logica è che lavorando con le proprie idee, anche con qualche sconfitta e nelle critiche, si possa fare qualcosa di grande e lottare fino alla fine per centrare un traguardo che all'inizio era insperato. Il fatto di non avere le coppe può essere un vantaggio rispetto ad altre squadre, può aiutare tanto, è vero".

E Inzaghi?
"Sta lavorando bene, ha dimostrato di essere un allenatore super preparato, che da quando è arrivato all'Inter le ha permesso di giocare in un certo modo. È arrivato in finale di Champions e l'anno scorso ha ricevuto tante critiche per le sconfitte in campionato: le deve accettare, ma quest'anno ha la possibilità di dimostrare di poter fare un percorso diverso. È un allenatore di alto livello, pochi dubbi".


L'intervista a Benoit Cauet.