Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / juventus / Primo piano
IL MAESTRO NON SI FA IMPRESSIONARE E CONTINUA CON LE SUE IDEETUTTOmercatoWEB.com
domenica 27 settembre 2020 10:00Primo piano
di Massimo Pavan
per Tuttojuve.com

IL MAESTRO NON SI FA IMPRESSIONARE E CONTINUA CON LE SUE IDEE

Andrea Pirlo sembra sereno, lo era da giocatore e lo sembra anche da allenatore, anche perché vede lavorare i ragazzi e lo convincono: "Abbiamo fatto una bella settimana di lavoro, meglio di quella passata. I ragazzi stanno rispondendo bene. Ci siamo addentrati sulla parte tecnica, il resto non ci ha toccati".

Il Maestro deve capire come incidere, da giocatore era più semplice, sapeva cosa fare e come farlo, perché non è mai facile per gli allenatori incidere, Allegri diceva che il bravo allenatore non fa danni, Conte che il bravo allenatore deve mettere mano: "Prima sapevo che scendevo in campo da solo, su cosa potevo incidere e sapevo che cosa dovevo fare io. Ora emozioni e motivazioni sono diverse: scendono i ragazzi in campo, dipendo da loro e io li alleno. Motivazioni ed emozioni sono ovviamente diverse. "

Conta un elemento: "La voglia che hanno i ragazzi di rimettersi in gioco, nonostante i nove campionati vinti di fila. Abbiamo cambiato il modo di lavorare, abbiamo aumentato i carichi di lavoro ma c'è grande entusiasmo e voglia di lavorare. Se c'è questo anche in futuro le cose possono venire bene. Il campionato italiano non è semplice: devi essere al 100% in ogni momento".

I bianconeri sfrutteranno tutte le armi a disposizione e Pirlo cercherà di studiare la soluzione quando tutti saranno al top. Potrà contare anche su Paulo Dybala che alla fine è stato convocato e bisognerà capire se sarà disponibile dopo che questa settimana ha fatto un carico di lavoro pesante.

Da sfruttare Álvaro Morata che Pirlo definisce un "giocatore importante, che cercavamo per le sue caratteristiche. Attacca bene la profondità, può far reparto da solo e giocare con i compagni. Non è stata una scelta di ripiego: era un giocatore dalle caratteristiche che cercavamo".

TUTTI ALLA PARI - Da notare che: "Tutti partono da zero. Si sono rinforzate tutte quante. Sarà un campionato avvincente. La Juve parte dai nove scudetti consecutivi, ma quando si inizia un campionato non ci sono favoriti". Lo dimostrano le prestazioni di Atalanta e Lazio pronte a sfoderare l'ascia di guerra.

Unico rimpianto Dzeko: "Un grande giocatore che abbiamo ammirato in questi anni. Poteva diventare un calciatore della Juventus, la trattativa non è però andata a buon fine: rimane un grandissimo giocatore che stimiamo. Domani però purtroppo sarà un avversario". Gli juventini dovranno essere molto bravi a disinnescarlo. 

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000