Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Il top player di questa Juventus è Allegri: nella crescita dei singoli c'è tutto il suo toccoTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom
lunedì 11 dicembre 2023, 12:45Serie A
di Dimitri Conti

Il top player di questa Juventus è Allegri: nella crescita dei singoli c'è tutto il suo tocco

La domanda sta ormai circolando con insistenza, soprattutto nelle riflessioni degli addetti ai lavori del calcio: il vero top player della Juventus è forse il suo allenatore, Massimiliano Allegri? Travolto dalle critiche per qualità del gioco e in parte risultati sotto le aspettative dal momento del suo ritorno sulla panchina della Vecchia Signora, il tecnico livornese è invece visto oggi come un fattore, come un valorizzatore rispetto al livello abbastanza modesto di una squadra non costruita dichiaratamente per partecipare alla corsa Scudetto ma che, volente o nolente, ci si sta ritrovando.

Sono diversi i giocatori che stanno beneficiando del lavoro agli ordini di Max. Il caso più eclatante visto anche il rendimento e i gol recenti porta a Federico Gatti, ma basta guardare come sta giocando il suo compagno di reparto Daniele Rugani quando viene chiamato in causa per comprendere le nuove sicurezze acquisite dalla retroguardia bianconera. Ma non solo dietro, anche a centrocampo si sorride: Weston McKennie sta trovando nuova linfa da esterno destro a tutta fascia, sulla corsia opposta si sta imponendo all'attenzione di tutti Andrea Cambiaso.


E ancora, se Adrien Rabiot è nei fatti l'uomo-copertina di Allegri e della sua Juventus, la crescita di Fabio Miretti (e un percorso simile è in fase di rodaggio per Hans Nicolussi Caviglia) è sotto gli occhi di tutti e certifica ancora una volta le sicurezze trasmesse ai suoi calciatori da quello che oggi è il vero top player in grado di elevare una squadra buona, ma non ottima. Si chiama Max Allegri.