Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / I fatti del giorno
Le verità di Scamacca: "Dopo marzo sono andato dallo psicologo". Si va verso il 4-2-3-1TUTTO mercato WEB
venerdì 14 giugno 2024, 00:56I fatti del giorno
di Raimondo De Magistris
fonte Dal nostro inviato a Iserlohn, Germania

Le verità di Scamacca: "Dopo marzo sono andato dallo psicologo". Si va verso il 4-2-3-1

A due giorni dalla sfida contro l'Albania è stato Gianluca Scamacca il protagonista della conferenza stampa a Iserlohn, sede del ritiro dell'Italia. Il centravanti dell'Atalanta reduce dalla vittoria dell'Europa League s'è detto pronto a trascinare la squadra: "La pressione ce l'hanno i giocatori forti, è anche bello convivere con la pressione perché ogni giorno ti mette di fronte a una nuova sfida".

Scamacca nel corso del botta e risposta ha dichiarato di aver compreso i motivi dell'esclusione dalle sfide di marzo dicendosi d'accordo con la scelta di Spalletti di non portarlo negli States: "Anche se sono andato dallo psicologo..." Da quel momento in poi, il suo exploit è stato fragoroso ma per il numero 9 è soprattutto figlio della continuità: "Non so se lo scrivono sui giornali ma ho avuto un po' di infortuni. Se non stai bene come fai a giocare con Gasperini e nel calcio in generale? Negli ultimi tre mesi sono tornato a giocare con continuità e poi è andata come è andata".

CLICCA QUI per la conferenza stampa integrale di Gianluca Scamacca.


Per ciò che riguarda la formazione, ieri Spalletti ha insistito molto sulla difesa a quattro: sono tornati in gruppo sia Barella che Fagioli, anche se quest'ultimo non è ancora al 100%. Il centrocampista dell'Inter sembra invece sulla via del pieno recupero e ha buone possibilità di essere schierato dal primo minuto nel 4-2-3-1 al fianco di Jorginho. Chiesa, Frattesi e Pellegrini alle spalle di Gianluca Scamacca.

Italia (4-2-3-1) - Donnarumma; Di Lorenzo, Mancini (Calafiori), Bastoni, Dimarco; Jorginho, Barella (Cristante); Chiesa, Frattesi, Pellegrini; Scamacca.