Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / juventus / Rassegna stampa
Causa Boban, quel Milan litigava. Gazzetta: "Spuntano Spalletti, Marcelino e Schmidt"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 09 gennaio 2021 09:13Rassegna stampa
di Antonio Parrotto

Causa Boban, quel Milan litigava. Gazzetta: "Spuntano Spalletti, Marcelino e Schmidt"

La Gazzetta dello Sport si occupa della vicenda Boban, in causa con il Milan dopo il licenziamento. "Spuntano Spalletti, Marcelino e Schmidt". La faccenda è ben lontana dall’essere considerata chiusa e archiviata, ieri il secondo capitolo con il deposito delle motivazioni. A fine dicembre la Sezione Lavoro del Tribunale di Milano (giudice Antonio Lombardi) aveva infatti accolto parzialmente il ricorso di Boban (assistito dallo studio legale Trifirò, avvocato Mario Cammarata), obbligando il club rossonero a risarcire l’ex dirigente con 5.375.000 euro (la richiesta era 8), di cui 4.125.000 riconosciuti come danno patrimoniale (i compensi che spettavano sino alla scadenza del contratto) e 1.250.000 come danno alla reputazione. Ieri le motivazioni sono state depositate e, anche (e soprattutto) attraverso le parole di Maldini e Massara, ascoltati come testi, emerge lo spaccato di un club profondamente diverso rispetto ad ora. Un Milan afflitto da incomprensioni interne, malumori, ruoli operativi giudicati poco chiari e un’affannosa ricerca dell’allenatore più adatto. In altre parole: un Milan che non esiste più, dove adesso la rotta è tracciata in modo chiaro e dove l’a.d. Gazidis e l’area sportiva lavorano in modo sinergico e costruttivo. I risultati peraltro sono lì a dimostrarlo. Nel racconto di Massara salta fuori come primo nome quello di Marcelino (incontro a Zurigo), dopo di che il d.s. viene informato che Gazidis e il membro del Cda, Furlani, avrebbero incontrato Rangnick, senza dirigenti dell’area sportiva. E le presunte scarne comunicazioni sul tecnico tedesco sono infatti uno dei nodi della questione. Poi è stata sondata, inutilmente, la disponibilità di Schmidt, attuale allenatore del Psv. E ancora quella di Spalletti, incontrato a casa sua, pista naufragata per il costo troppo elevato.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000