Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / lazio / News
Lazio, Luiz Felipe tornerà all'Olimpico con il Betis: per il Kaiser sarà derbyTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
giovedì 29 settembre 2022, 09:45News
di Lalaziosiamonoi Redazione
per Lalaziosiamonoi.it
fonte Niccolò Di Leo - Lalaziosiamonoi.it

Lazio, Luiz Felipe tornerà all'Olimpico con il Betis: per il Kaiser sarà derby

Una grande partenza quella di Luiz Felipe con il Betis Sevilla. Il difensore centrale italo-brasiliano si è conquistato in poche partite l'affetto e l'amore dei tifosi biancoverdi. Tempi di gioco e di intervento perfetti, uscite palle al piede e contrasti sempre precisi, hanno portato il pubblico del Benito Villamarin. stadio del Betis, a dargli il soprannome di "Kaiser". Un impatto pazzesco, quindi, quello dell'ex Lazio che è rientrato anche nei candidati del miglior giocatore del mese al fianco di nomi come Lewandowski, Parejo o Valverde tra i tanti. Questa domenica sarà impegnato con il Betis contro il Celta Vigo ma, senza alcun dubbio, sarà giovedì in Europa League la partita più speciale: il "Kaiser", infatti, farà ritorno allo Stadio Olimpico per affrontare la Roma di Mourinho, squadra che conosce molto bene e che poco più di un anno fa ha battuto per 3-2. Sarà una partita speciale e sentita per Luiz Felipe, il quale, colto dall'emozione di tornare in quello stadio che è stato casa sua per tanti anni, sarà caricato da quell'aria di derby che respirerà una volta entrato in campo. Divenuto leader della difesa in poche partite, sarà lui a guidare i suoi compagni in una partita che conosce a menadito, sarà lui a dover bloccare Abraham, dopo aver fatto lo stesso con giocatori di più alto calibro come Benzema e Gerard Moreno.